Hillary Clinton deciderà se candidarsi nel 2014

Hillary Clinton

Hillary Clinton (wikimedia.org)

Manca più di una settimana all’inizio del 2014, ma già si prospetta un anno importante, soprattutto per gli Stati Uniti d’America. Hillary Clinton, rispondendo alle domande della giornalista della Abc Barbara Walters, ha infatti rivelato che deciderà il prossimo anno se candidarsi o meno alle primarie del Partito Democratico in vista delle elezioni presidenziali del 2016. Sondaggi risalenti a due mesi fa circa davano la Clinton come strafavorita con un vantaggio di quaranta punti percentuali rispetto al suo principale potenziale sfidante: Joe Biden, attuale Vicepresidente degli Stati Uniti.

COSA HA DETTO - L’ex Segretario di Stato ha detto di «non avere fretta di decidere sul mio futuro politico». Ha specificato che si tratta di «una decisione così difficile, non è una di quelle scelte da compiere in fretta. E non credo che dovremmo pensare ora alle prossime elezioni nel 2016». I cittadini americani, secondo la Clinton, non dovrebbero pensare al suo personale futuro ma ai «problemi attuali, sul modo per ridurre la disoccupazione e potenziare i sussidi per i meno abbienti». Si è poi augurata di «poter vedere finalmente un presidente donna negli Stati Uniti».

SOLDI? NO PROBLEM - La Clinton fra l’altro non avrebbe problemi legati al finanziamento della campagna elettorale. Secondo alcune fonti americane, infatti, George Soros in persona avrebbe promesso venticinquemila dollari al comitato «Ready For Hilary» se la moglie dell’ex presidente Bill Clinton si candidasse. «Ready for Hilary» è un gruppo non ufficialmente affiliato alla Clinton. È stato fondato nel 2013 da un ex aiutante della campagna per le primarie del 2008.

LA SECONDA VOLTA È QUELLA BUONA? – Non sarebbe la prima candidatura della Clinton. Ci aveva già provato nel 2008, ma in quella occasione vinse il futuro presidente Barack Obama. Ottenne comunque un buon risultato arrivando prima in diversi stati come il New Hampshire, il Michigan, il Nevada, la Florida, l’Arizona, la California e New York.

Giacomo Cangi

foto: gdb.rferl.org; wikimedia.org

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews