Halloween sotto il fango: due frane in provincia di Massa

La zona delle frane

Lavacchio (Massa Carrara) – Fango e detriti hanno travolto ieri sera, domenica 31 ottobre, la frazione di Lavacchio e la località di Mirteto, entrambe nel comune di Massa Carrara, causando nel primo paese la morte di una donna 39enne, Nera Ricci, e del figlioletto Mattia, di appena due anni.

Disperso risulta ancora un uomo di 48 anni a seguito della frana a Mirteto, staccatasi poco dopo le 20. Si tratta di Aldo Manfredi, 48 anni, camionista, che si trovava presso la sua abitazione insieme al padre, probabilmente per verificare la tenuta di alcune barriere che erano state sistemate a sostegno della collina sovrastante la casa, già franata nella primavera del 2009.

La Protezione civile provinciale ha lavorato a Lavecchio tutta la notte, coadiuvando i vigili del fuoco intervenuti sul luogo: dopo alcuni lavori consolidamento a monte della frana, indispensabili per garantire la sicurezza degli operatori, è partita la rimozione delle macerie che ha restituito alle prime luci dell’alba i corpi senza vita della madre e del bimbo. Ferito il marito della donna, Antonio Guadagnucci di 45 anni, che si trovava sulla porta di casa anziché all’interno, mentre illesa è la figlia adolescente della coppia, fuori a festeggiare con gli amici: l’uomo sotto choc è stato portato all’ospedale mentre ripeteva disperatamente «Salvate la mia famiglia».

L’ area di Lavacchio è stata posta sotto sequestro secondo le disposizioni del pm di Massa, Rossella Soffio. I carabinieri hanno perimetrato la zona più a rischio e messo i sigilli  all’abitazione della famiglia Guadagnucci, completamente sommersa dal fango: gli inquirenti sono cauti sulle possibilità che i membri sopravvissuti alla tragedia possano tornare ad abitarci.

I due incidenti sono stati causati dai violenti temporali degli ultimi giorni. Il dirigente della Protezione civile della provincia di Massa Carrara, Gianluca Barbieri, parla di una situazione «critica e complessa», cui si aggiunge il problema di alcune zone allagate e l’esondazione di un piccole torrente, questa per fortuna già sotto controllo. Colpite da smottamenti, fortunatamente di minore entità, altre aree nel comune di Massa e fino alla Lunigiana e per affrontare l’emergenza è prevista alle 12 – precisa Barbieri – un vertice con il Prefetto e le autorità locali, cui è prevista la partecipazione dell’assessore toscano Gianfranco Simoncini e della dirigente della Protezione civile regionale Maria Sargentini.

Redazione

FOTO via: http://www.positanonews.it/

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews