Hachi, il cagnolino afghano adottato da un soldato italiano

Hachi e il suo 'papà' italiano

Dopo Kafira, cagnolina afghana rimasta orfana la cui adozione italiana è stata tempo fa propiziata e favorita dal Ministro del Turismo, nota amante degli animali, un altro cucciolo arriva nel nostro Paese da quella terra martoriata dalla guerra.

Hachi è un meticcio ed aveva appena un mese quando i militari stanziati in Afghanistan hanno incrociato i loro sguardi con il suo, dolce e spaurito. Il suo musetto ha intenerito il cuore dei soldati al punto da conquistare, in breve tempo, l’affetto di tutti. Nel campo militare italiano - dove era stato accolto dopo un breve soggiorno in una base americana –  Hachi era diventato la mascotte, ma con una persona in particolare aveva instaurato un rapporto forte, basato sulla fiducia e sull’amore, tanto forte che la branda d’ordinanza era diventata il giaciglio preferito per entrambi, uomo e cane.

Ma a fine marzo, quando il ‘padrone’ era rientrato in Italia, per Hachi era iniziato un momento triste, nonostante le cure amorevoli del veterinario dell’accampamento. Avrà forse pensato di essere stato abbandonato dal suo amico, ma così non è stato perchè il soldato non poteva certo dimenticarsi di lui e dei suoi dolci occhi: eppure avviare le procedure non è stata impresa semplice, e si rischiava di non poter più riunire i due compagni.

Le pratiche e la burocrazia hanno portato via un po’ di tempo, ma alla fine – tutti insieme – si è riusciti nell’impresa e Hachi è finalmente arrivato in Italia. Nonostante non vi fossero ostacoli di tipo sanitario al suo trasferimento nel nostro Paese, il cagnolino ha dovuto infatti attendere un mese, mentre si interessavano della questione non solo il suo “papà” adottivo, supportato dalla fidanzata, ma anche i membri dell’associazione Chiliamacisegua e la presidente nazionale dell’Enpa, Carla Rocchi.

La presidente ha pubblicamente ringraziato tutti coloro che, in qualche modo, si sono mobilitati perchè Hachi giungesse in Italia senza ulteriori ritardi, tra cui il Ministro e il Sottosegratrio della Difesa, ma anche il Sottosegretario alla Salute, Francesca Martini, impegnatasi perchè insieme a lui, varcasse il confine un altro peloso amico, Victor.

Redazione

foto via http://www.u-tools.it/news

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews