Guardi porno sul web? Ti arriva la multa. Scoppia il caso in Germania

Migliaia di tedeschi hanno ricevuto una multa per aver guardato video porno su Redtube. Il sito porno online smentisce, privacy messa a rischio

porno

Multa per il porno, privacy a rischio in Germania

Polemiche in Germania per una multa arrivata nelle case di 30mila tedeschi. La motivazione della sanzione l’aver guardato video porno sul web. Duecentocinquanta euro, questo il costo per aver dato un’occhiata ai video pubblicati sul noto sito online Redtube.com.

AMORE, C’E’ DA PAGARE LA BOLLETTA DEL PORNO – La prima reazione può essere piuttosto divertente nel venire a sapere di una notizia di questo tipo, immaginando una signora che raccoglie la posta dalla cassetta per poi chiamare il marito:«Caro c’è da pagare una multa, brutto porco». A parte le facili battute, in Germania è scattata la protesta in quanto la visione di questi video postati su siti più o meno famosi, non dovrebbe prevedere nessun costo. La società svizzera “The Archive” si è occupata della spedizione delle multe, motivate dal fatto che i video visionati dagli utenti fossero protetti da copyright. Le pellicole in questione sono Dream Trip, Miriam’s Adventure, Amanda’s Secret, o Glamour Show Girls.

REDTUBE NEGA – Molti cittadini tedeschi che hanno pagato la multa, moltissimi quelli che si sono rivolti al proprio avvocato, considerato il fatto, come detto, che guardare materiale in streaming non implica una sanzione legata alla violazione del copyright. Redtube ha risposto affermando di non avere mai fornito alcun dato: «Non abbiamo pubblicato alcuna informazione privata: è probabile che questi dati siano stati raccolti in maniera illegale. Riteniamo che le lettere siano del tutto infondate e che siano stati lesi in maniera grave i diritti di coloro che le hanno ricevute». Una truffa ai danni di migliaia di cittadini che pone ancora una volta l’attenzione su importanti argomenti quali la privacy e il futuro della distribuzione di materiale video, anche porno, sul web. Che di mezzo ci siano state litigate tra mogli e mariti pizzicati, è un semplice effetto collaterale.

Gian Piero Bruno

@GianFou

Foto: m.wired.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews