Grillo: ‘Bersani è uno stalker politico’

grillo

Beppe Grillo (foto via: it.notizie.yahoo.it)

Beppe Grillo attacca senza mezzi termini Pier Luigi Bersani, chiudendo qualsiasi spiraglio ad un eventuale accordo, dopo l’apertura da parte del leader del Pd al Movimento 5 Stelle pronunciata nella giornata di ieri: «Bersani è uno stalker politico. Da giorni sta importunando il M5S con proposte indecenti invece di dimettersi, come al suo posto farebbe chiunque altro. E’ riuscito persino a perdere vincendo.»

Con un lungo post intitolato 47 morto che parla, (come recita anche il fotomontaggio di copertina) comparso oggi sul suo blog, Grillo ha ricordato tutti i giudizi negativi che Bersani ha espresso nei confronti della sua persona e del partito da lui fondato, tra cui «Sei un autocrate da strapazzo»; «Grillo porta gente fuori dalla democrazia»; «Grillo porta al disastro» «Grillo vuol governare sulle macerie»; «Grillo prende in giro la gente»; «Nei 5 Stelle poca democrazia»; «Grillo fa promesse come Berlusconi»; «Grillo dice cose sconosciute a tutte le democrazie»; «Grillo? Può portarci fuori da Europa»; «Basta con l’uomo solo al comando, guardiamoci ad altezza occhi, la Rete non basta»; «Se vince Grillo il Paese sarà nei guai».

Il leader del Movimento 5 Stelle ha poi proseguito attaccando direttamente il Pd: «Negli ultimi venti anni il Pd ha governato per ben 10 anni e nell’ultimo anno e mezzo ha fatto addirittura il governissimo con il Pdl votando qualunque porcata di Rigor Montis. Strette di mano e abbracci quotidiani tra Alfano e Bersani alla Camera, do you remember? Il M5S non darà alcun voto di fiducia al Pd (nè ad altri). Voterà in aula le leggi che rispecchiano il suo programma chiunque sia a proporle. Se Bersani vorrà proporre l’abolizione dei contributi pubblici ai partiti sin dalle ultime elezioni lo voteremo di slancio (il M5S ha rinunciato ai 100 milioni di euro che gli spettano), se metterà in calendario il reddito di cittadinanza lo voteremo con passione».

Il segretario del Pd Pier Luigi Bersani, ha subito replicato in una nota: «Quel che Grillo ha da dirmi, insulti compresi, lo voglio sentire in Parlamento. E lì ciascuno si assumerà le proprie responsabilità».

Alberto Staiz

Foto homepage: beppegrillo.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews