Grecia-Russia, la nuova collaborazione che preoccupa Bruxelles

Dopo il veto posto dalla Grecia all'ampliamento delle sanzioni contro la Russia, ora Mosca si offre di aiutare economicamente Atene. Come reagirà l'Unione?

greciaL’elezione di Alexis Tsipras a capo del governo greco potrebbe portare ad un forte avvicinamento tra Atene e Mosca. La Russia ha difatti reso noto, attraverso un intervista rilasciata dal ministro delle Finanze Anton Siluanov alla Cnbc, di essere disponibile a fornire aiuti finanziari alla Grecia. Al momento da Atene non è arrivata alcuna richiesta in tal senso, ma Siluanov ha tenuto a precisare che «se lo facesse lo prenderemo sicuramente in considerazione».

LA MANO DI ATENE – Un segnale di apertura che senza dubbio va letto in risposta al veto posto da Atene all’ampliamento delle sanzioni da parte dell’Unione Europea contro la Russia, una posizione che ha costretto Bruxelles a limitarsi al rinnovo delle misure già poste in essere. La Grecia si appresta così a diventare il primo Paese dell’Unione a mettere seriamente in discussione le politiche dei ventotto nei confronti di Mosca, che a sua volta troverebbe una sponda  in grado di spaccare il fronte “occidentale”.

LA REAZIONE DI BRUXELLES – Un avvicinamento che da Bruxelles e Berlino viene visto con una buona dose di preoccupazione, nonostante le dichiarazioni piuttosto concilianti del presidente dell’Europarlamento Martin Schultz. Reduce da una serie di colloqui avuti con Tsipras, incentrati sulla riduzione del debito e sull’estensione del programma di aiuti Ue-Fmi, Schultz ha dichiarato che «raramente da quando sono in carica ho avvertito di avere colloqui costruttivi e aperti. Lo dico molto chiaramente: nel dibattito pubblico in Europa, c’è il timore ma anche l’impressione che Tsipras voglia agire unilateralmente. Ma io ho visto – ha concluso il Presidente – che il governo Tsipras non vuole agire da solo, vuole fare delle proposte e vuole che queste proposte siano discusse con i partner. Penso che sia un messaggio molto positivo.»

LA BORSA DI ATENE MIGLIORA – Positività che sembra aver coinvolto anche la Borsa di Atene, che dopo tre giorni di avvitamento, ha iniziato a recuperare terreno. In ripresa sia l’indice generale, che ha terminato le contrattazioni  in progresso del 3,16%, che le banche (+12,9), con il rendimento dei titoli di stato a dieci anni che continua a tenersi stabile sopra la soglia del 10%.


Carlo Perigli

@c_perigli

foto: dagospia.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews