GP Stati Uniti 2013: anteprima e orari del weekend di Formula 1

formula 1

Nel 2012 a vincere fu Lewis Hamilton (foto: racingready.com)

Austin (Stati Uniti) – La Formula 1 sbarca nel continente americano per gli ultimi due appuntamenti della stagione 2013 correndo prima ad Austin, il Gran Premio degli Stati Uniti, e la settimana prossima a Interlagos, il GP del Brasile. La penultima prova del campionato prenderà il via sul Circuito delle Americhe, disegnato da Hermann Tilke, architetto di fiducia di Bernie Ecclestone, situato nella Contea di Travis, poco lontano dalla capitale texana di Austin. A differenza degli appuntamenti storici, la Formula 1 negli States non ha mai trovato fortuna tra gli appassionati d’oltreoceano: i canoni sportivi europei sono molto distanti da quelli americani, dove lo show viene prima di tutto, anche dei regolamenti sportivi.
Con il debutto nel mondiale avvenuto lo scorso anno, quando fu Lewis Hamilton a tagliare per primo la linea del traguardo sotto la bandiera a scacchi, il GP degli States sembrerebbe essere tornata come una gara indispendabile per il campionato di Formula 1.

IL CIRCUITO DI AUSTIN - Inaugurato il 22 ottobre 2012 da Mario Andretti e dall’attore americano Patrick Dempsey, il dottor Derek Sheperd in Grey’s Anatomy, che hanno girato sul Circuito delle Americhe a bordo di una Lotus del ’79 e di una Renault R30, il tracciato misura in totale 5,513 chilometri contando in tutto 20 curve da percorrere in senso antiorario. Un circuito in tutto similare a quelli europei, ricco di curve veloci, repentini cambi di direzione, di parti più tecniche lente e di saliscendi, alcue delle sue curve sono ispirate a quelle storiche della Formula 1 come alla Sebring-Auspuffkurve dell’Österreichring.

LA SCELTA DELLA PIRELLI - L’azienda fornitrice di pneumatici per il GP degli Stati Uniti farà scendere in pista coperture P Zero Orange Hard e P Zero White Medium. Il punto più difficile del circuito è rappresentato dalla curva numero 1 dove i piloti arrivano in accelerazione dopo la salita iniziale con le gomme che devono fornire un’ottima trazione in uscita per i tornanti veloci nel primo settore. Nonostante lo scorso anno i primi tre classificati in gara arrivarono alla fine del Gran Premio con una sola sosta, per la seconda edizione dell’appuntamento di Austin, la Pirelli di aspetta due soste, visto che la differenza tra coperture dure e medie dovrebbe essere più ampia rispetto al 2012.

LOTUS SENZA RAIKKONEN - Dopo il Gran Premio di Abu Dhabi, Kimi Raikkonen ha ufficializzato la volontà di anticipare l’operazione alla schiena alla quale avrebbe dovuto sottoporsi a fine anno. Il team di Enstone, al posto del pilota finlandese, schiera un altro finnico: Heikki Kovalainen. L’ufficialità dell’accordo è giunta solo nella giornata di ieri, attraverso un comunicato stampa, visto che Kovalainen, prima di firmare con la Lotus, ha dovuto rescindere il contratto con la Caterham, dove svolgeva il ruolo di terzo pilota.

ALONSO CORRE - Un’altro pilota che ha rischiato di non prendere parte al Gran Premio degli Stati Uniti è stato Fernando Alonso. Lo spagnolo, che è partito a inizio settimana per Austin, giovedì si è sottoposto a nuovi controlli da parte dei medici della Federazione, ricevendo l’approvazione per calarsi nell’abitacolo della F138 anche senza l’utilizzo di antidolorifici.
Alonso ha sofferto di un colpo di frusta, nausea ed emicrania a causa di un violento salto sul cordolo all’uscita dei box, a Yas Marina, causato per evitare la collisione con Jean-Eric Vergne della Toro Rosso.

IL PROGRAMMA DEL WEEKEND - La copertura televisiva sarà gestita contemporaneamente da Sky Sport F1 Hd e Raisport per le dirette di prove libere, qualifiche e gara. Questo il programma del Gran Premio degli Stati Uniti 2013.

Venerdì 15 novembre
16.00-17.30: GP Stati Uniti, prove libere 1 (Sky Sport F1 Hd e Raisport 1)
20.00-21.30: GP Stati Uniti, prove libere 2 (Sky Sport F1 Hd e Raisport 1)
22.45: Gp Stati Uniti, sintesi libere 1 e 2 (Raisport 1)

Sabato 16 novembre
16.00-17.00: GP Stati Uniti, prove libere 3 (Sky Sport F1 Hd e Raisport 1)
19.00: GP Stati Uniti, qualifiche (Sky Sport F1 Hd e Rai 2)

Domenica 17 novembre
20.00: GP Stati Uniti, gara (Sky Sport F1 Hd e Rai 1)

foto homepage: richlandf1.com

Eleonora Ottonello

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews