GP Germania 2013: anteprima e orari del weekend di Formula 1

formula 1

Nel 1976 Lauda ha rischiato di morire al Nurburgring, vittima di un rogo (foto: full-gear.au)

Nürburgring (Germania) – La Formula 1 fa tappa al Nürburgring, nono appuntamento del mondiale 2013, i motori tornano a rombare sulla Nordschlaife, il tracciato che ha visto le vittorie di gente come John Surtees, Jackie Stewart o Niki Lauda, che proprio su questa pista, nel 1976, a sette gare dalla fine del campionato, ha rischiato di morire, vittima di un tremendo rogo che si è sviluppato sulla sua monoposto e che gli ha deturpato il viso. La Formula 1 fa tappa al Nürburgring dopo lo scandalo delle gomme Pirelli, andato in scena a Silverstone con l’esplosione di ben quattro pneumatici, secondo quanto redatto dall’azienda italiana però, a causa della cattiva gestione da parte delle scuderie. La Formula 1 è quasi al giro di boa. Dopo il ritiro di Vettel, in Gran Bretagna, la classifica si è accorciata e Alonso è riuscito a guadagnare 15 punti nel mondiale piloti all’avversario tedesco che, fresco dallo spegnimento in questi giorni delle 26 candeline, domenica vorrà vincere a casa, un po’ per il pubblico, un po’ per riprendersi velocemente da quanto accaduto a Silverstone.

Il tracciato - Un’altra delle piste storiche della Formula 1, che nulla ha da invidiare alla storia che unisce Silverstone al Circus iridato, nonostante non si stia parlando dell’antica Nordshleife, l’insidioso anello nord di oltre 20 chilometri che si estende tra i boschi di Adenau, Mullenbach e dell’Eifel, passando accanto al castello di Nurburg, un luogo di pellegrinaggio per i tifosi, quasi quanto il tracciato belga di Spa-Francorchamps. L’attuale tracciato misura 5, 148 chilometri, 60 giri da percorrere con 15 curve, per una distanza complessiva di 308,863 chilometri. Una pista tecnicamente interessante composta da un mix di curve a bassa e media velocità. Un tracciato che richiede un carico aerodinamico medio-alto, utile nella ricerca dell’equilibrio e per avere una monoposto rapida nei cambi di direzione.

La scelta delle gomme - Pirelli porterà al Nurburgring le PZero White Medium e le PZero Yellow Soft, una combinazione di mescole che non scendeva in pista dal Gran Premion della Cina. La casa della P lunga, porterà pneumatici con la cintura in kevlar, per evitare il ripetersi di situazioni pericolose come quelle di Silverstone in quanto, come affermato dallo stesso Paul Hembery, Direttore Motorsport della società milanese, la gestione di queste coperture per le squadre è più semplice rispetto a quelle con la cintura in acciaio.

I numeri del GP di Germania – Dal 2010, il tracciato di Hockenheim e quello del Nürburgring si alternano nel calendario di Formula 1 sotto la denominazione del GP di Germania in una sorta di alternanza annuale tra i due circuiti. Su 60 edizioni della gara teutonica, 33 volte si è corso ad Hockenheim mentre solo 25 al Nürburgring e il pilota che ha vinto il maggior numero di edizioni del Gran Premio è Michael Schumacher (4), i driver delle quattro ruote che hanno ottenuto la propria prima vittoria in Formula 1 in occasione della gara tedesca sono Alberto Ascari (1951), John Surtees (1963), Patrick Tambay (1982), Rubens Barrichello (2000) e Mark Webber (2009).

Il meteo - Domani i piloti potrebbero avere una brutta sorpresa. Temperature molto basse rispetto alla media del periodo, potrebbero alla possibilità oltre il 40% di pioggia in occasione delle prove libere del venerdì per poi lasciare spazio al sole con massime che si fermeranno intorno ai 20, 22 gradi mentre le minime si assesteranno sui 10°.

formula 1
La Schuberth si schiera a con le vittime dell’alluvione di Magdeburgo con un’asta di beneficenza (foto: grandprix247.com)

In asta i caschi dei piloti per le vittime di Magdeburgo - Sono ancora nitidi i ricordi dell’alluvione che ha colpito la città di Magdeburgo, tanto che la Schuberth GmbH, la società tedesca che produce i caschi di alcuni dei piloti di Formula 1, ha deciso di mettere in asta gli elmetti protettivi degli eroi delle quattro ruote a favore delle vittime dell’acqua alta. I drivers che indossano caschi Schuberth (Fernando Alonso e Felipe Massa, Nico Rosberg, Nico Hülkenberg e Jules Bianchi) doneranno ciascuno un casco originale per questa nobile causa mentre Michael Schumacher, partner di progettazione di Schuberth, ne donerà uno utilizzato lo scorso anno, sua ultima stagione di Formula 1. L’asta, inizierà il 4 luglio 2013 alle ore 10.00 della mattina, sulla piattaforma eBay für charity e terminerà il 14 luglio

Il programma del weekend - La copertura televisiva sarà gestita da Sky Sport F1 Hd per le dirette di prove libere, qualifiche e gara mentre la Rai trasmetterà l’intero fine settimana di Formula 1 in differita di almeno tre ore dal termine di ogni sessione. Questo il programma del Gran Premio di Germania 2013.

Venerdì 5 luglio
10.00-11.30: prove libere 1 (Sky Sport F1 Hd)
14.00-15.30: prove libere 2 (Sky Sport F1 Hd)
22.30: sintesi prove libere 1 e 2 (Raisport 1)

Sabato 6 luglio
11.00-12.00: prove libere 3 (Sky Sport F1 Hd)
14.00: qualifiche GP Germania (Sky Sport F1 Hd)
18.00: differita qualifiche GP Germania (Rai 2)

Domenica 7 luglio
14.00: GP Germania (Sky Sport F1 Hd)
21.00: differita GP Germania (Rai 1)

foto homepage: f1fanatik.com

Eleonora Ottonello

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews