GP di Aragona: Bentornato Casey Stoner!

Sul podio anche la Ducati di Nicky Hayden, che beffa Lorenzo all’ultimo giro; solo sesto Valentino Rossi

di Mara Guarino

Anche Nicky Hayden, terzo, torna sul podio (motorcyclenews.com)

Aragon, Spagna – Tornano finalmente alla vittoria Casey Stoner e la sua Ducati. Dopo le inspiegabili cadute di inizio stagione, l’australiano, in crisi perenne con l’anteriore, si era a lungo accontentato di lottare per il podio. Per fortuna, il motomondiale ritrova oggi uno dei suoi protagonisti. Il GP spagnolo offre però anche qualche nota negativa, a cominciare dalle brutte prestazioni dei piloti Yamaha. Lorenzo non è sul podio per la prima volta in questa stagione, mentre Rossi è sesto sul traguardo ma mai davvero competitivo per tutto il fine settimana. A questo punto, urge una seria riflessione per entrambi.

LA GARAScatta bene dalla pole Casey Stoner, costretto a difendersi dagli attacchi di Lorenzo già nelle primissime curve del tracciato. Non eccezionale invece lo spunto di Pedrosa, di solito straordinario in partenza: lo spagnolo della Honda Repsol va però fortissimo e non impiega molto a riguadagnare la seconda piazza. Emblematica la facilità con cui la sua moto svernicia sul dritto quella di Lorenzo, che paga lo scotto di una delle più basse velocità di punta del gruppo. Dopo qualche giro, lo scenario della corsa appare già delineato: Pedrosa all’inseguimento di Stoner per guadagnarsi la vittoria, Lorenzo e Hayden appaiati e in lotta per la terza piazza. Nel frattempo, prosegue il weekend infelice di Valentino Rossi, che, sofferente alla spalla e non completamente soddisfatto della sua M1, naviga intorno alla settima posizione. Alla fine sarà sesto sul traguardo, complice la caduta di Dovizioso all’ultimo giro. La sorpresa più interessante che le battute finali della corsa regalano è però un’altra: il gran bel sorpasso di Hayden su Lorenzo, che si vede portare via così il gradino più basso sul podio. Nessun imprevisto al comando: Pedrosa non riesce a ricucire lo strappo e sarà quindi Stoner a trionfare. Ottimo risultato per Ducati. Sul fronte italiani, da segnalare anche la settima e la nona posizione di Simoncelli e Melandri.

Espargaro, primo al traguardo nella classe 125 (newnotizie.it)

125 –  Partenza col botto nella classe minore del motomondiale: a farne le spese è proprio Marc Marquez, che rimedia uno zero in classifica dopo aver dominato  la due giorni di prove. Ne approfittano dunque i suoi diretti rivali nella rincorsa al titolo,  i connazionali Espargaro e Terol, rispettivamente  primo e secondo  al traguardo.  I due spagnoli regalano al loro pubblico un ultimo giro tiratissimo, con tanto di sorpasso all’esterno all’ultima curva. Buon terzo posto per Bradley  Smith. Qualche polemica nel dopo-gara per la decisione di sanzionare con bandiera nera Randy Krummenacher, reo di aver scatenato il contatto al via con una manovra giudicata troppo pericolosa dalla Direzione Gara.

MOTO 2 –  Gara piuttosto noiosa quella della Moto2. Una parte della colpa è sicuramente di Andrea Iannone, che vince con una scioltezza quasi imbarazzante per gli altri. Andrea dimostra per l’ennesima volta di essere uno dei migliori interpreti della nuova categoria: con un po’ più di costanza il mondiale non sarebbe stato poi così lontano. Sul podio con Iannone salgono Simon e Talmacsi. Da segnalare anche la bella  rimonta di Toni Elias, che, nonostante delle qualifiche non eccelse e una brutta partenza, strappa un quarto posto utilissimo in ottica mondiale.

Prossimo appuntamento il 3 Ottobre a Motegi, dove si recupera il Gran Premio del Giappone, saltato l’Aprile scorso a causa delle bizze del vulcano islandese Eyafjallajokull.

Foto homepage: civisonline.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews