GP Cina 2013: anteprima e orari del weekend di Formula 1

gp cina

L'ultima edizione è stata vinta da Nico Rosberg, la prima vittoria del tedesco in F1 (foto: paradiseintheworld.com)

Shanghai (Cina) – Dopo tre settimane di vacanza per far passare le festività pasquali, la Formula 1 riprende la sua cavalcata questo fine settimana in cui, il prossimo 14 aprile, i piloti della griglia di partenza daranno vita all’edizione numero dieci del Gran Premio di Cina, a Shanghai. Il Circus iridato riprende la sua corsa lasciandosi alle spalle il fattaccio del Multi-21 di Sepang, con Vettel, reo confesso di aver sorpassato Webber, che ha ammesso di aver ignorato gli ordini di scuderia del muretto di congelamento delle posizione. L’azzardo del tedesco ha riempito in questi ventuno giorni di assenza dalla Formula 1 le pagine dei maggiori quotidiani sportivi catalizzando tutta l’attenzione sulla classe regina del Motorsport.
Il tracciato di Shanghai è uno dei tanti autodromi progettato dall’architetto Herman Tilke, uomo di fiducia di Bernie Ecclestone, una pista moderna con ampi rettilinei e curve strette che rendono il risultato finale della corsa mai scontato.

Il circuito - La caratteristica principale di questa pista è la sua forma che riprende il disegno dello Shang, tradizionale carattere cinese traducibile in italiano con Alto. La prima curva della pista, la più difficile e caratteristica dell’impianto, ricorda molto il tracciato di Kuala Lumpur con una spirale che si arrotola su se stessa creando un vero e proprio imbuto mentre la parte centrale del circuito è composto da una serie di curve molto veloci da affrontare quasi in sequenza. Lo Shanghai International Circuit, composto da 16 curve, misura 5,451 chilometri e i piloti percorreranno la pista per 56 volte, per una distanza complessiva di 305,066 km tenendo la farfalla aperta per una il 55% del tempo di percorrenza.

Le edizioni passate - Il GP di Cina è stato teatro di grandi battaglie e di gare memorabili, soprattutto quando questo appuntamento iridato era una delle ultime corse del campionato. Con Rubens Barrichello che vinse a Shanghai al debutto assoluto della pista in calendario, nel 2004, l’anno successivo Fernando Alonso permise alla Renault di aggiudicarsi il titolo costruttori mentre nel 2006 il gran premio fu vinto da Michael Schumacher alla sua ultima vittoria prima del ritiro dalle competizioni. A trionfare nel 2007 fu Kimi Raikkonen, successore del tedesco in Ferrari mentre nel 2008 a vincere è stato Lewis Hamilton sulla McLaren che dominò prove e gara.
L’edizione 2009 rappresenta quella della prima doppietta Red Bull della storia, con Vettel davanti a Webber mentre l’anno successivo a imporsi è Button davanti al compagno di squadra Lewis Hamilton, una vittoria conquistata sotto una pioggia torrenziale. Se nel 2011 la gara è stata vinta da Lewis Hamilton su McLaren-Mercedes che è tornato alla vittoria, la 15esima della carriera, nel 2012 è salito sul gradino più alto del podio Nico Rosberg con la Mercedes, dopo 57 anni dall’ultimo successo in veste di costruttore con il tedesco che festeggiava, finalmente, la sua prima vittoria in Formula 1, dopo sei anni dal suo esordio nel Circus.

La scelta Pirelli - Per il tracciato di Shanghai, notoriamente liscio e poco abrasivo che spesso non raggiunge temperature elevate, la Pirelli ha deciso di portare le mescole medie e per la prima volta quest’anno, le morbide, ossia le PZero White Medium e le PZero Yellow Soft, necessarie per garantire prestazioni e sicurezza fra i difficili curvoni.

Il meteo - I piloti potranno fare affidamento sul bel tempo a Shanghai. Il sole splenderà sul tracciato al posto dello smog della metropoli adiacente, con possibili annuvolamenti senza rischio di pioggia mentre le temperature oscilleranno tra i 20 e 25°C, per un progressivo aumentare dalla giornata di venerdì alla domenica.

gp cina
Per la prima volta da inizio anno, il GP sarà in diretta per Sky e per Raisport (foto: yallaf1.com)

Il programma del week end - Per la prima volta dall’inizio del campionato, la copertura televisiva sarà gestita in diretta da Sky Sport F1 Hd e da Raisport che manderanno in onda prove libere, qualifiche e gara. Questo il programma del Gran Premio di Cina 2013 (ora italiana).

Venerdì 12 aprile
Prove libere 1: 04.00–05.30 (Sky Sport F1 Hd e RaiSport 1)
Prove libere 2: 08.00–09.30 (Sky Sport F1 Hd e RaiSport 1)

Sabato 13 aprile
Prove libere 3: 05.00–06.00 (Sky Sport F1 Hd e RaiSport 1)
Qualifiche: 08.00–09.00 (Sky Sport F1 Hd e Rai 2)

Domenica 14 aprile
Gara: 09.00 (Sky Sport F1 Hd e Rai 1)

Foto homepage: gpupdate.net

Eleonora Ottonello

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews