GP Brasile 2013: anteprima e orari del weekend di Formula 1

formula 1

Nel 2012 Alonso ha visto sfumare il suo sogno mondiale (foto: derapate.it)

San Paolo (Brasile) – La Formula 1 giunge ai titoli di coda. Il Gran Premio del Brasile è l’atto conclusivo del mondiale 2013, diciannovesima e ultima tappa del campionato. Il Circus iridato correrà a interlagos, a San Paolo del Brasile, sul circuito dedicato a José Carlos Pace. A differenza del 2012 dove in ballo c’era ancora il titolo piloti tra Vettel e Alonso, in Brasile non ci sarà nessun premio da assegnare, con il 26enne di Heppenheim iridato in India e la Red Bull campione nel costruttori, appena una gara dopo. Nonostante l’apparente assenza di emozioni, l’appuntamento di Interlagos rappresenterà probabilmente il Gran Premio più importante della stagione per vari aspetti.
Tra Massa che prenderà il via per l’ultima volta in carriera sulla pista di casa con la Ferrari, prima del passaggio in Williams, a Mark Webber, che a Interlagos saluterà ufficialmente la Formula 1, prima dell’avventura con la Porsche nelle gare di durata. Ma a livello tecnico, la corsa di domenica passerà alla storia perché sarà l’ultima gara dei motori V8 aspirati, prima di essere spediti in pensione per far poso alle Unit Turbo da 1.6 litri.

IL CIRCUITO DI INTERLAGOS - L’autodromo José Carlos Pace di Interlagos, inaugurato il 12 maggio 1940, sorge alle porte della metropoli brasiliana di San Paolo e con i suoi 4,3 chilometri è in assoluto uno dei tracciati più corti del mondiale. Se l’impianto è circondato da due laghi artificiali, da qui ha preso il nome di Interlagos, il circuito, uno dei più impegnativi dal punto di vista tecnico, è caratterizzato da curve veloci, tornanti e importanti dislivelli tanto che i propulsori accusano un calo di potenza di circa l’8% per l’altitudine. È uno dei pochi nel calendario della Formula 1 a girare in senso antiorario, oltre al Singapore Street Circuit e il circuito internazionale di Corea mentre al suo interno è stato costruito un kartodromo intitolato ad Ayrton Senna, morto tragicamente durante il Gran Premio di San Marino il 1° maggio 1994.

LA SCELTA DELLA PIRELLI - Pirelli porterà pneumatici P Zero Orange hard e le P Zero White medium, quelli che secondo le loro caratteristiche dovrebbero sposarsi meglio con tracciato e l’asfalto di Interlagos. La vera novità, sul fronte delle coperture, scenderà in pista venerdì, durante la prima sessione di prove libere quando i team proveranno per la prima volta assoluta le mescole sviluppate da Pirelli per il 2014, nuovi per costruzione, profli e mescole, proposti nella loro versione medium.

FERRARI, LOTUS E MERCEDES - Con la questione mondiali chiusa e col titolo di vice campione del mondo piloti già assegnata a Fernando Alonso, la corsa mondiale per il secondo posto nel costruttori è riservato a Mercedes, Ferrari e Lotus. Se i tedeschi si trova alle spalle della Red Bull con 15 lunghezze di vantaggio sul Cavallino Rampante, il compito del team di Maranello sarà quello di difendere i 18 punti di vantaggio che ha nei confronti di Lotus, in grande forma sia sotto l’aspetto tecnico che dei piloti grazie a un Romain Grosjean che nella seconda parte di campionato si è mostrato molto costante nei risultati.

MASSA CON UN CASCO SPECIALE - Per il brasiliano sarà l’ultima gara con la Ferrari. Massa nel 2014 si trasferirà in Williams e, per salutare il team col quale ha condiviso gioie e dolori negli ultimi otto anni, ha deciso di sfoggiare nella gara di casa un casco speciale dove sono rappresentati i momenti più belli della sua storia con il Cavallino Rampante: «E’ il mio modo per ringraziare la scuderia per tutti questi anni passati insieme e per esprimere il grande orgoglio di aver corso con questa squadra», ha dichiarato Massa sul sito Ferrari.com.

L’ULTIMA DI WEBBER - Oltre all’addio di Felipe Massa al team di Marnello, quella di domenica sarà una giornata speciale anche per Mark Webber. Il pilota australiano della Red Bull correrà la sua ultima gara in Formula 1 prima di passare alla Porsche per occuparsi di gare di durata e della mitica 24H di Le Mans. Il pilota di Milton Keynes, cercherà di chiudere il suo ultimo Gran Premio sul podio, per incrementare i numeri del suo palmarès: 216 gare disputate, 9 vittorie, 41 podi, 13 pole position e 18 giri veloci ottenuti in 11 anni di Formula 1.

IL PROGRAMMA DEL WEEKEND - La copertura televisiva sarà gestita contemporaneamente da Sky Sport F1 Hd e Raisport per le dirette di prove libere, qualifiche e gara. Questo il programma del Gran Premio del Brasile 2013.

Venerdì 22 Novembre
Libere 1: 13:00-14:30 (Sky Sport F1 HD – Rai Sport 1)
Libere 2: 17:00-10:30 (Sky Sport F1 HD – Rai Sport 1)

Sabato 23 Novembre
Libere 3: 14:00-15:00 (Sky Sport F1 HD – Rai Sport 1)
Qualifiche: 17:00 (Sky Sport F1 HD – Rai 2)

Domenica 24 Novembre
Gara: 17:00 (Sky Sport F1 HD – Rai 1)

foto homepage: Photo4

Eleonora Ottonello

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews