Governo Letta, i primi interventi: abolizione Imu e riforme

enrico letta

Enrico Letta (www.today.it)

Roma – Il neo premier Enrico Letta ha lavorato, nelle ultime ore, al discorso che terrà oggi alle 15 nell’aula di Montecitorio e sul quale chiederà la fiducia del Parlamento. Sembra certo che il nuovo presidente del Consiglio impronterà il suo discorso sulla novità e sul bisogno di cambiamento. Letta, a quanto sembra dalle prime indiscrezioni, conterrà le prime direttive sull’orientamento del governo: sembra che una delle prime proposte sarà quella di abolire l’Imu sulla prima casa per quasi tutti i contribuenti. Il discorso conterrà inoltre molte parole di autocritica nei confronti dei partiti, in particolare nei confronti delle mancate riforme istituzionali necessarie al paese (tra cui quella del sistema elettorale). Letta inoltre sottolineerà come i partiti siano apparsi lontani dal comprendere la gravità della crisi che colpisce famiglie e imprese.

Il premier chiederà a tutte le forze politiche, anche quelle che non gli daranno la fiducia, di impegnarsi lealmente per riformare le regole del gioco, cioè l’impianto istituzionale e la legge elettorale: Letta proporrà in primis la riduzione forte dei parlamentari, dagli attuali 945 a 600; il superamento del Senato; e la drastica riduzione del finanziamento pubblico ai partiti con la conseguente revisione delle sue regole.

Altro punto caratteristico del governo Letta sarà con molta probabilità la marcata impronta europeista, con il richiamo al grande valore dell’Europa unita. Ulteriore punto importante è la questione dell’austerity: secondo il neo premier Letta, sono già stati chiesti troppi sacrifici agli italiani in questi ultimi due anni. Occorre quindi attuare al più presto il rilancio di economia e dei consumi, senza gravare i bilanci delle famiglie con nuove tasse, gabelle e imposte varie. Letta sembrerebbe orientato a cancellare i previsti aumenti di Iva e Tares, andando alla caccia in altro modo dei soldi per rifinanziare la cassa integrazione, il sostegno a imprese, ai giovani e all’innovazione.

Alberto Staiz

Foto homepage: tg24.sky.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews