Gorilla ammalati di malaria

La scoperta di un gruppo di studiosi della University of California

di Giovanna Miceli

fotogorilla1Non bastava la caccia dei bracconieri e la distruzione dell’habitat. A minacciare questa specie adesso ci pensa anche la malaria!

E’ stato scoperto infatti che i gorilla, scimmie antromorfe dell’Africa subsahariana, possono contrarre questa malattia proprio come gli uomini.

Un gruppo di studiosi della University of California (Irvine, USA), capeggiati da Francisco Ayala, ha analizzato le feci di 84 gorilla del Camerun e il sangue di 3 gorilla del Gaban e i risultati ottenuti sono stati positivi alla malaria.

Questo flagello dell’umanità è una grave malattia parassitaria che ogni anno colpisce 500 milioni di persone in tutto il mondo e ne causa la morte di almeno 2 milioni.

Purtroppo, quelli ad essere maggiormente colpiti sono i bambini, a causa delle loro immature difese immunitarie.

Il responsabile è un protozoo, il Plasmodium falciparum, che viene veicolato all’uomo dalla zanzara femmina del genere Anopheles.

Da tempo si  cerca di eradicare la malaria nel mondo ma finora gli sforzi sono stati infruttuosi.

Il contagio gorilla-uomo potrebbe ulteriormente complicare le cose, considerando che sempre più spesso i gorilla si spingono verso zone abitate alla ricerca di cibo, a causa della deforestazione e della distruzione del loro habitat naturale.

Questa nuova scoperta aprirà la strada per una maggiore comprensione del contagio parassita- animale-uomo e forse ciò contribuirà a trovare la soluzione definitiva per debellare la malaria.

Al momento, però, l’unica cosa da fare sembra quella di salvaguardare l’habitat di questi meravigliosi animali, falcidiati adesso anche dalla malaria!


Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews