Google Chrome alla conquista del mondo Apple

Roma - Dopo 6 mesi dall’uscita per Android e dopo diverse indiscrezioni e falsi allarmi, Chrome, il famoso browser di Google, sbarca finalmente su AppStore, per la gioia di tutti i suoi estimatori. Si tratta di una versione di Chrome appositamente realizzata per aderire alle caratteristiche della piattaforma di Cupertino e da oggi gli utenti in possesso di iPhone e iPad avranno dunque a disposizione una valida alternativa per la navigazione online in mobilità.

Con Chrome, dunque, l’azienda di Mountain View vuole portare la propria esperienza d’uso sui dispositivi del colosso di Cupertino, proponendosi come prima alternativa al browser predefinito Safari. Benché quest’ultimo risulti essere perfettamente integrato con l’ecosistema Apple, diversi utenti potrebbero vedere in Chrome una via alternativa in grado di migliorare la navigazione attraverso la grande Rete, grazie alle funzionalità messe a disposizione dal gigante delle ricerche online.

Le differenze con la versione desktop e anche quella mobile per Android sono numerose. Su iPhone e iPad, Google, come altri sviluppatori terzi di browser, ha dovuto adottare i motori di rendering delle pagine e del codice Javascript di Apple e non i suoi, con il risultato che velocità di navigazione, aspetto dei siti e compatibilità sono più o meno gli stessi di Safari. Tra le altre differenze c’è l’impossibilità di installare estensioni e l’aggiornamento via App Store non è automatico.

Mediante il box dell’URL delle pagine è possibile effettuare anche ricerche mediante il motore messo a disposizione dalla società, mentre  la modalità incognito consente di navigare senza lasciare alcuna traccia sul device in uso. Disponibile, inoltre, un sistema per la gestione delle schede, visualizzate a ventaglio su iPhone ed iPod Touch, mentre su iPad è possibile spostarsi da una all’altra semplicemente spostando il dito da un lato all’altro dello schermo. Le ricerche possono inoltre essere fatte anche tramite input vocale, anche in italiano, con un tap sull’icona a forma di microfono.

L’esordio è decisamente incoraggiante. Nel giro di poco tempo Chrome è diventata l’applicazione gratuita più scaricata, secondo la classifica di iTunes. Un successo molto interessante ma per certi aspetti prevedibile, visto il grande numero di utilizzatori su desktop del browser.

Davide Lopez

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews