Google celebra la Giornata della Terra 2013

giornata della terraOggi lunedì 22 aprile 2013 si celebra la Giornata della Terra, l’Earth Day 2013. Da qualche ora Google sta celebrando la giornata con un nuovo doodle animato in homepage. Numerosi gli appuntamenti, sia in Italia che nel mondo, per ricordare i problemi della Terra che riguardano l’ecologia. Un elenco dettagliato delle manifestazioni e degli eventi da non perdere è fornito dallo stesso Google, con una serie di link a diversi appuntamenti che si possono visualizzare cliccando sulla lente di ingrandimento del Doodle. Una mappa multimediale di tutti gli eventi in Italia è stata pubblicata sul sito Decrescita.org, mentre altre manifestazioni e iniziative si possono trovare nel sito di Greenstyle.

La giornata della Terra fu istituita dalle Nazioni Unite e celebrata la prima volta il 22 aprile del 1970 negli USA, organizzata e promossa dal senatore democratico Gaylord Nelson che riuscì a mobilitare ben 20 milioni di statunitensi in difesa dell’ambiente. Festeggiata in quasi tutto il mondo la Giornata della Terra è diventata uno strumento significativo per sensibilizzare le persone nei confronti delle tematiche. Oggi sono centinaia di milioni le persone che si danno appuntamento per l’Earth Day 2013 in tutto il mondo con svariate iniziative quali mostre, concerti, incontri culturali ed eventi a impatto zero.

Il doodle di Google di oggi, animato e interattivo, vuole ricordare il rispetto di tutte le forma di vita, in modo particolare dell’acqua di mari e laghi, una risorsa fondamentale per la vita sulla Terra, ma la cui scarsità sta assumendo forme preoccupanti. Il doodle raffigura un paesaggio naturalistico con fiumi, alberi, montagne, colline e animali e si anima dando vita a un piccolo ecosistema che riproduce il ciclo di un’intera giornata: l’alternanza del giorno e della notte e delle diverse fasi dell’ecosistema mostrate proprio del logo di Google vogliono dimostrare il precario equilibrio su cui si regge la vita sulla Terra e sono da monito tutti perché venga rispettato l’ambiente in cui viviamo.

Alberto Staiz

Foto homepage: www.mondoinformazione.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews