Gli spettacoli teatrali a Roma e Milano nel mese di maggio

Billy Elliot il Musical (fonte: 2duerighe.com)

Billy Elliot il Musical (fonte: 2duerighe.com)

Cercate un’idea sfiziosa e divertente per le serate di maggio? Curiosate nella rubrica mensile di Wake Up News, troverete in migliori spettacoli teatrali in scena sui palcoscenici di Roma e Milano.

ROMA – Gli spettacoli teatrali di Roma cominciano a suon di musica e danza con Billy Elliot, straordinario spettacolo ispirato al celeberrimo film di Stephen Daldry che narra la storia reale del ballerino Philip Mosley.
Billy Elliot il Musical, diretto da Massimo Romeo Piparo e prodotto dalla Peep Arrow Entertainment, sarà in scena dal 5 al 17 maggio al Teatro Sistina, e ripercorrerà la storia del giovane Billy, bambino dotato e appassionato, che si scontra con il bigottismo dell’Inghilterra e della sua famiglia che, nel corso della storia, aprirà gli occhi di fronte al suo straordinario talento. Lo spettacolo, realizzato da 30 incredibili performers e con la presenza di Alessandro Frola nel ruolo del protagonista, vanta le musiche straordinarie di Elton John.

Fino al 10 maggio il palcoscenico del Teatro Ambra Jovinelli ospiterà la coppia di comici Lillo e Greg, impegnati nello spettacolo Il Mistero dell’assassino misterioso. Come nei più classici dei romanzi gialli la piéce si svolge in una sinistra campagna londinese, in cui viene uccisa un’anziana contessa: il detective Mallory dovrà destreggiarsi tra un ambiguo maggiordomo e gli stravaganti sospettati. Uno straordinario e inaspettato avvenimento cambierà, però, le sorti delle indagini e gli attori, abbandonando il loro ruolo di indagati, faranno di tutto per farsi ammirare da un produttore televisione presente in sala, così da macchiare lo spettacolo e fargli abbandonare la strada del thriller. Ambiguità, voluta confusione e, soprattutto, dinamismo e umorismo saranno le parole chiave dello spettacolo di Lillo e Greg.

Il mistero dell'assassino misterioso (fonte: lilloegreg.it)

Il mistero dell’assassino misterioso (fonte: lilloegreg.it)

Conclusa la divertente esperienza de Il Mistero dell’assassino misterioso, il Teatro Ambra Jovinelli si appresta ad accogliere nuovamente Giuseppe Fiorello.
Dal 13 al 24 maggio andrà in scena Penso che un sogno così…, spettacolo scritto da Fiorello e Vittorio Moroni che viaggerà sulle note di Domenico Modugno, colonna sonora sulla quale si racconterà la vita di un ragazzo del Sud, del suo sogno e delle sue passioni.

Carmen (fonte: piccoloteatro.org)

Carmen (fonte: piccoloteatro.org)

MILANO – Classicità è la parola chiave, invece, degli spettacoli teatrali di Milano che cominciano con grandiosità grazie alla Carmen di George Bizet. Lo spettacolo, diretto da Mario Martone, esploderà in tutta la sua magnificenza sul palco del Piccolo Teatro Strehler dal 5 al 17 maggio, su cui la protagonista Iaia Forte e la voce lirica di Enzo Moscato, racconteranno una delle più classiche, amate e rappresentate delle favole mediterranee.

Fino al 16 maggio il Teatro Manzoni farà un salto bel passato e racconterà la storia antica, culla di civiltà e base della società moderna. Lo spettacolo Nerone. Duemila anni di calunnie, interpretato da Edoardo Sylos Labini, mostra al pubblico il personaggio e la persona di Nerone, uno degli imperatori di Roma più noti e ricordati tra le pagine dei libri: sullo sfondo di una città in preda alle fiamme dell’incendio di cui fu ingiustamente accusato, Nerone ricorda e racconta i suoi intrighi, le sue passioni e l’amore per Poppea. Una storia avvincente, trascinante ed emotivamente suggestiva, arricchita dalla presenza di 20 attori e dalle musiche ritmate dal vivo da un mimo-dj, tutti posizionanti in un corte eccentrica che funge da metafora del potere.

Nerone. Duemila anni di calunnie (fonte: ilgiorno.it)

Nerone. Duemila anni di calunnie (fonte: ilgiorno.it)

Nell’ambito dell’Expo 2015, la compagnia PACTA dei Teatri mette in scena, sul palcoscenico del Teatro Oscar dal 20 al 22 maggio Dal Quarto al Quinto Stato, intensa opera moderna che racconta la storia passata e soprattutto quella contemporanea. Partendo dal celeberrimo dipinto di Giuseppe Pellizza da Volpedo, Il Quarto Stato, e grazie alla ricostruzione di Ileana Alesso, la piéce affronta cento anni di storia di leggi, di diritti negati e ottenuti, di lotte per il lavoro femminile e di traguardi persi e raggiunti. La ricca narrazione mostra al pubblico l’evoluzione sociale, nei suoi aspetti positivi e in quelli negativi, attraverso storie reali, immagini, poesie e canzoni, informando e coinvolgendo lo spettatore, suo malgrado protagonista della contemporaneità.

Alessia Telesca

foto: 2duerighe.com; lilloegreg.it; piccoloteatro.org; ilgiorno.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews