Gli spettacoli teatrali a Roma e Milano nel mese di aprile

Delirio organizzato con il pubblico (fonte: ginomagazine.it)

Delirio organizzato con il pubblico (fonte: ginomagazine.it)

Aprile dolce dormire o aprile dolce teatrare? Torna puntuale la consueta rubrica di Wake Up News pronta a consigliarvi i migliori spettacoli teatrali in scena a Roma e Milano, per assicurarvi serate di relax culturale.

ROMA – Gli spettacoli teatrali di Roma cominciano con grande maestria con l’opera del celeberrimo maestro Eduardo De Filippo, Sogno di una notte di mezza sbornia, messa in scena dalla Compagnia di Teatro di Luca De Filippo al Teatro Ambra Jovinelli dal 9 al 19 aprile. Pasquale Grifone, protagonista del racconto, riceve in sogno il sommo poeta Dante Alighieri che regala all’uomo quattro fortunati numeri da giocare al lotto: quegli stessi numeri, però, nascondo anche la data esatta della morte di Pasquale. Quando la profezia si avvera e il protagonista vince una considerevole somma di denaro al lotto, la paura e l’ansia per l’avvenimento funesto iniziano a prendere il sopravvento lasciando spazio solamente alla superstizione. Un’opera divertente e geniale, in cui De Filippo racconta, ancora una volta, il mondo e la società che lo circondano.

Durante le medesime serate al Teatro Vittoria andrà in scena Delirio organizzato con il pubblico, il nuovo spettacolo di Paolo Rossi. L’opera sarà un viaggio più o meno casuale in cui l’attore ripercorre, con il coinvolgimento fisico del pubblico, la sua luminosa carriera, partendo dall’esordio nel mondo del cabaret fino ai grandi successi di Mistero Buffo 2.0 e delle grandi interpretazioni dei classici, come Molière e Shakespeare. Lo spettacolo sarà arricchito da divertenti aneddoti privati sulla vita professionale e privata di Paolo Rossi, il che trasformerà il teatro in un grande salotto in cui il protagonista racconta se stesso ad un gruppo di amici ascoltatori.

Il Candelaio. Commedia del Bruno Nolano (fonte: allinfo.it)

Il Candelaio. Commedia del Bruno Nolano (fonte: allinfo.it)

L’11 e il 12 aprile il Teatro Palladium ospita Il Candelaio. Commedia del Bruno Nolano, opera preziosissima e poco rappresentata di Giordano Bruno, maestosamente riadattata da Angela Antonini e Paola Traverso. Il titolo è tratto dall’intento profondo dell’opera, ovvero quello di ridicolizzare il latino accademico, lingua utilizzata dagli uomini di potere e, quindi ridere pubblicamente dei detentori di questo presunto potere: i candelai. L’opera deride e attacca con intelligenza le simbologie delle autorità, dando così un’importanza rilevante alla lingua e all’uso delle parole e, al contempo, condannando l’ignoranza imposta, elemento utile ai pochi detentori del potere ma dannoso per il popolo. Il Candelaio. Commedia del Bruno Nolano, una commedia geniale e irriverente, è una delle maggiori rappresentazioni del teatro moderno, ispiratrice dei grandi maestri Goldoni e Molière e simbolo di una rivoluzione culturale necessaria in ogni epoca storica, volta ad accendere la luce su quell’ignoranza, sinonimo di mancanza di crescita.

La misteriosa scomparsa di W

La misteriosa scomparsa di W (fonte: milanodabere.it)

MILANO – Gli spettacoli teatrali di Milano cominciano il mese di aprile con tre grandi nomi del panorama culturale italiano: Stefano Benni, Giorgio Gallione e Ambra Angiolini. I tre (Benni l’autore, Gallione il regista e Angiolini l’interprete) portano sul palcoscenico dell’Elfo Puccini dal 14 al 19 aprile La misteriosa scomparsa di W, interessante opera costruita su di una donna qualsiasi. E proprio V, donna comune e affascinante proprio per questo, racconta se stessa, i suoi amori, le sue delusioni e i suoi percorsi, tutti volti alla ricerca di W, il suo pezzo mancante. La pièce si struttura così come un monologo intenso e paradossale, in cui lo scivolare delle parole coincide con il succedersi degli eventi del mondo di V.

Fino al 3 maggio ad Assago, al Teatro della Luna, sarà possibile danzare e cantare insieme al cult del genere musical, famoso e amato in tutto il mondo: Grease. Dopo 18 anni di successi incredibili, il musical continua ad affascinare e ad attrarre spettatori, pronti a divertirsi con le celeberrime melodie e ad ammirare le giacche di pelle e le gonne ampie dei protagonisti di Grease, divenute famose grazie alle indimenticabili interpretazioni di John Travolta e Olivia Newton-John.

Grease (fonte: milanodabere.it)

Grease (fonte: milanodabere.it)

Al Teatro Sala Fontana, dal 14 al 26 aprile, il regista Roberto Trifirò porta Uno, nessuno, centomila, una delle opere più intelligenti e note di Luigi Pirandello. Il drammaturgo, premio Nobel per la Letteratura nel 1934, indaga sull’Io, sull’inettitudine dell’uomo e sul modo di interazione con gli altri, attraverso il protagonista Vitangelo Moscarda. L’uomo, dopo aver notato le fattezze del suo naso, inizia a frantumare il proprio ego, cominciando così un vortice di insicurezze e follia che lo porteranno a comprendere la natura reale dell’uomo, ovvero quella di non essere Uno ma semplicemente un Nessuno, dialogante con altri Centomila. Moscarda decostruisce quindi se stesso e il mondo circostante, dando così vita al vortice del relativismo.

Alessia Telesca

foto: ginomagazine.it; allinfo.it; milanodabere.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews