Gli spettacoli teatrali a Roma e Milano nel fine settimana

Locandina di 'Un tram che si chiama desiderio' (teatro.org)

Roma – In questo fine settimana di inizio primavera presentiamo una serie di appuntamenti teatrali su Roma e Milano, atti ad evidenziare le miserie dell’uomo che non sono solite abbandonarlo neanche durate la bella stagione. Ed è per questo che il tema del week end sarà indirizzato sulla più alta forma di dramma scritto: la tragedia.

Nella Capitale è in scena dal 22 al 27 marzo al Tetro Tordinona la rappresentazione di una delle tragedie più famose di Euripide, Medea, con e di Annika Strøhm e Saba Salvemini. Medea è una donna dedita alla famiglia e alla legge, ma nel suo compagno ogni buona norma e sentimenti sono scomparsi. La donna si ribellerà al marito e verso ciò che lui rappresenta, pugnalandolo al cuore in nome dell’amore e della libertà.

Al Teatro Eutheca dal 22 al 24 marzo, quindi solo per questo fine settimana, è in scena Sabbie, una tragedia contemporanea che parla di una terra ferita, usata e offesa, grande pattumiera a cielo aperto, che sembra raccogliere tutti i mali contenuti dentro il mitico vaso di Pandora: l’Africa. La complicità contenuta nei nostri silenzi e nella nostra indifferenza ci rende tutti colpevoli del deterioramento di un continente alla deriva. In questo spettacolo di prosa, vengono fatte molteplici letture di brani interpretati da Rita Pasqualoni, Pierfrancesco Ceccanei, Antoiniette Kapinga Mingu e Romano Talevi, per la regia di Romano Talevi.

Al Teatro Vascello, invece, è in scena Oreste, un progetto sperimentale in cui si fondono il classico mito di Oreste di Euripide con l’antieroe moderno Ale, ideato nel film I pugni in tasca di Marco Bellocchio, regista anche della pièce. Sia Oreste che Ale sono due matricidi che a distanza di 2500 anni si ritrovano a discutere dell’azione compiuta e delle conseguenze che ha lasciato in loro. I due finiscono per avere un rapporto simbiotico ed essere due facce della stessa medaglia ma se per Oreste c’è perdono da parte degli dei, per Ale non c’è salvezza nel mondo moderno. Lo spettacolo è interpretato da Pier Giorgio Bellocchio, Massimiliano Benvenuto, Giorgio Colangeli, Katia Gargano, Filippo Gili, Liliana Massari, Rossana Mortara e Vanessa Scalera e sarà in programmazione dal 21 al 24 marzo.

Immagine tratta da Oreste al Teatro Vascello di Roma (teatrovascello.it)

Nella capitale della moda, Milano, tre appuntamenti da non perdere. Al Teatro Piccolo è in corso la rappresentazione del dramma di Tennessee Williams Un tram che si chiama desiderio. Tratto dall’omonimo romanzo, il testo sembra poter essere riadattato per ogni forma di arte visiva, prima cinema e adesso teatro, mantenendo la stessa carica drammatica originaria. Un cast di eccezione per questo spettacolo, composto da Laura Marinoni, Vinicio Marchioni, Elisabetta Valgoi, Giuseppe Lanino, Annibale Pavone e Rosario Tedesco, per la regia di Antonio Latella, in scena fino al 24 marzo.  

Antonio Rezza e Ivan Bellavista sono al Teatro Out Off fino al 24 marzo con Fratto x, per la regia di Antonio Rezza e Flavia Mastrella. Lo spettacolo è una riflessione sull’esistenza ed il suo significato. La consapevolezza della nostra finitudine e la nostra totale inutilità porta ad un pensiero logico esasperato dove tutto è ridotto ad un insieme di assiomi matematici, anche la realtà stessa.

Per concludere, al Teatro Leonardo da Vinci è in corso Puzzle, un progetto che unisce coreografie storiche e opere prime ideate proprio dalla stessa compagnia di ballerini Kataklò Atheltic Dance Theatre, per la regia di Giulia Staccioli in scena dal 19 al 24 marzo. La coreografia è un invito allo spettatore a lasciarsi andare alla danza e le sue acrobazie, uno spazio libero di condivisione dove ogni frammento trova la sua giusta collocazione.

Giulia Orsi

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews