Gli inglesi inventano la lista di divorzio

Sono i grandi magazzini Debenhams a lanciare la stravagante iniziativa, in alternativa alla lista di nozze

di Chiara Campanalla

LONDRA – Pensavate che l’ultima novità per i single fosse la fiera dei separati a Parigi? E  invece no: arriva la lista dei regali per i divorziati. Ad inventarla ci pensano gli inglesi e, più precisamente, i magazzini “Debenhams” che, a partire da gennaio 2010, hanno lanciato questa particolare iniziativa.

E’ una vera e propria lista nozze, indirizzata però non più ai promessi sposi, bensì ai divorziati. E’ un elenco in cui, chi decide si separarsi, include tutti i regali che i parenti possono donargli per farlo felice. Infatti, compilare una “lista di divorzio” può permettere a familiari e ad amici di dare un importante contributo affinché un divorziato possa realmente cominciare una nuova vita aiutandolo a dimenticare la dolorosa esperienza, soprattutto da un punto di vista economico.

Nel Regno di Sua  Maestà dunque si stravolgono gli schemi. Solitamente, per il matrimonio e’ una pratica ormai normale: gli sposi vanno in un negozio, scelgono l’elenco dei regali che vorrebbero ricevere e,  grazie a questa lista, amici e parenti, vanno a comprare quello che marito e moglie hanno scelto. Tuttavia, visto il numero di divorzi, in aumento rispetto al passato e soprattutto nel mese di gennaio (mese di fuoco per i separati), in Inghilterra hanno deciso di festeggiare anche la fine di un unione matrimoniale. In alcuni casi, si organizza un vero e proprio ricevimento (separato ovviamente), durante il quale gli invitati portano i regali al “neo single”!

Per questo i grandi magazzini mettono a disposizione anche biglietti di felicitazioni per il divorzio, torte e party organizzati per persone separate, convinti che sia un evento da festeggiare. Infatti, l’iniziativa è rivolta soprattutto al coniuge che, dopo la separazione, e’ costretto a lasciare la casa matrimoniale, perdendo tutto: una lista di divorzio basic, con oggetti di uso quotidiano, per ricominciare da capo, senza quella che una volta considerava la sua dolce meta’. Gli oggetti più venduti sono ovviamente quelli per la cucina, a seguire tv e apparecchi elettronici sempre per la casa.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews