Giudice riconosce Stazione di Trastevere casa di una clochard

Stazione di Trastevere

La Stazione di Trastevere a Roma

Laura, senzatetto di trentotto anni, è stata sottoposta alla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza. Come proprio domicilio ha fornito l’indirizzo della Stazione di Trastevere, che dovrebbe essere chiusa durante la notte (da mezzanotte alle quattro) per questioni di sicurezza e che ora non può chiudere più perché il Tribunale, di fatto, lo impedisce.

STORIE ITALIANE – Storie all’italiana direbbe qualcuno. In un articolo di oggi di Repubblica si può leggere di Laura, una ragazza di trentotto anni, una senza tetto sottoposta a sorveglianza speciale a causa forse di qualche furto o di qualche lite con altri clochard. Tutte le sere, dalle 21 e fino alle 7 del mattino non può muoversi dalla sua abitazione. Quale abitazione vi domanderete? Al momento della comunicazione dell’atto di sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, la donna ha dato come suo indirizzo quello della Stazione di Trastevere a Roma. Il Tribunale ha accettato e ha preso per valido il domicilio della donna, non curante del fatto che le Ferrovie dello Stato avevano decretato la chiusura, da mezzanotte alle quattro, per motivi di sicurezza, della stazione.

DOMICILIO IN STAZIONE – Ora le Ferrovie dello Stato non possono più chiudere la Stazione di Trastevere perché questo significherebbe violare un atto giudiziario. Non possono neanche chiudere la stazione lasciando all’interno Laura, perché potrebbero essere denunciati per sequestro di persona. Attualmente dunque la situazione risulta veramente difficile da sbloccare. Ci sarebbe da chiedersi come hanno potuto i militari che hanno notificato l’atto alla signora Laura prendere per buono come domicilio l’androne di una stazione. Ci sarebbe anche da chiedersi come è possibile che nessuno abbia pensato quantomeno di contattare i responsabili delle ferrovie. Ora la delinquenza del posto continua a intrattenersi alla Stazione di Trastevere mentre Laura e il suo amico clochard Bruno, suo compagno di giornate e nottate, dormono tranquilli nell’androne della stazione, la loro casa.

Serena Prati 
@Se_Prati 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews