Giro d’Italia LIVE, diretta 14a tappa – Si comincia da Oropa

La prima tappa alpina del Giro d'Italia 2014 porterà il gruppo al santuario biellese: dopo la cronometro, ecco lo spazio per la controprova di Uran

giro

La cartina altimetrica di questa prima tappa alpina (gazzetta.it)

Oropa (Biella) – Si comincia con le Alpi. Il secondo weekend del Giro d’Italia 2014 porta il gruppo a scalare le prime montagne vere. L’arrivo al santuario di Oropa, sopra Biella, è nella storia anche per Marco Pantani, che questo Giro vuole ricordare il più possibile, ma oggi sarà il teatro della prima vera sfida in salita dei favoriti.

PERCORSO DURO – Quattro gran premi della montagna, due dei quali di prima categoria, non lasceranno molto riposo ai corridori, lungo i 164 chilometri che porteranno il gruppo da Aglié a Oropa. A far davvero paura, anche se molto distante dal traguardo, è la salita dell’Alpe Noveis: durissima, con tratti oltre il 14%, inedita, potrebbe fare malissimo alle gambe e iniziare a sfoltire il gruppo.
Purtroppo nel ciclismo contemporaneo gli assalti da lontano non sono più parte della tattica usualmente adottata; la lunga discesa da Belmonte a Biella, poi, oltre 26 chilometri, scoraggerà gli uomini di classifica dal prendere l’iniziativa prima di Oropa.

URAN – Il favorito ora è il colombiano in maglia rosa; Rigoberto Uran ha dimostrato di essere fortissimo a cronometro e di possedere uno stato di forma invidiabile. Oggi potrebbe addirittura attaccare, perché i margini in classifica sono ridotti e un qualsiasi incidente potrebbe far saltare il banco: meglio mettere più spazio possibile tra sé e i diretti rivali.

EVANS – Sembrava il padrone del Giro fino alla cronometro, poi ha dovuto abdicare. Per l’esperto australiano, che non sembra intenzionato a rinunciare alla battaglia, rimane la via dell’attacco diretto: le rampe di Oropa saranno il primo test per verificare la sua capacità di farsi strada tra gli scalatori.

QUINTANA – Nairo Quintana era sbarcato a Belfast con l’aura di favorito: oggi le sue quotazioni sono in discesa, a causa di una serie di problemi respiratori che lo stanno affliggendo fin dalle prime tappe. Il clima – con moltissime giornate di pioggia – non deve averlo aiutato.

POZZOVIVO – Lo scalatore di Policoro sta cercando di dimostrare di poter essere uomo di classifica, da vedere se ha le gambe per tre settimane: oggi, comunque, è il miglior italiano in classifica generale e sulla strada che porta al santuario biellese difficile che si tiri indietro. Per lui il Giro inizia oggi. E non è il solo.

Giro

Rigoberto Uran, maglia rosa e ora grande favorito del Giro (zenfs.com)

I GIOVANI – Due nomi sembrano chiamati a dar prova di sé su queste prime montagne: Aru e Kelderman. L’olandese della Belkin non sembra al Giro per vincerlo ma potrebbe essere la vera sorpresa della classifica generale; l’italiano della Astana, invece, ora capitano della sua formazione dopo l’uscita di scena di Scarponi, deve dimostrare di poter diventare l’uomo giusto per le corse a tappe.

SPETTACOLO – Quel che tutti vogliono vedere in questi giorni, ovviamente, è lo spettacolo della corsa: il Giro è stato fin qui interessante ma non ha certo riservato grandi emozioni. Con le attese salite “vere”, la speranza di tutti gli appassionati è che finalmente i big si diano battaglia. Succederà o giocheranno ancora a nascondersi e a restare sotto traccia?

CLASSIFICA GENERALE
1 – Rigoberto Uran (Col – Opq)
2 – Cadel Evans (Aus – Bmc) a 37’’’
3 – Rafal Majka (Pol – Tcs) a 1’52’’
4 – Domenico Pozzovivo (Ita – Alm) a 2’32’’
5 – Wilco Kelderman (Ned – Bel) a 2’50’’

6 – Nairo Quintana (Col – Mov) a 2’50’’
7 – Fabio Aru (Ita – Ast) a 3’37’’
11 – Ivan Basso (Ita – Can) a 5’09’’

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews