Giro d’Italia: domina la Sky, Puccio in Rosa

sky (sport.sky.it)

La Sky trionfa nella cronosquadre (sport.sky.it)

Ischia – La Sky di sir Bradley Wiggins si è aggiudicata la cronometro a squadre, seconda tappa del Giro d’Italia; la maglia rosa è Salvatore Puccio, compagno di squadra del campione britannico. Primo sul traguardo, il giovane siciliano ha scalzato Cavendish dalla leadership della classifica generale. L’Astana di Nibali staccata di 14’’, 25’’ per la Garmin di Hesjedal, 37’’ per la Bmc di Evans; dominio Sky, quindi, con Wiggins che guadagna importanti secondi in vista della classifica finale del Giro.

Percorso difficilissimo, caratterizzato sia da strade strette e ricche di curve, sia da strappi brevi ma incisivi che, nella seconda metà del percorso, hanno pesantemente influenzato il risultato finale. Se all’intermedio si è assistito a una situazione di buon equilibrio tra le squadre dei favoriti, è stato nei chilometri conclusivi che la cronometro si è decisa, grazie alla difficoltà del tracciato. Dover tenere compatta la squadra – il tempo viene preso sul quinto concorrente – è stata la sfida principale per i team impegnati oggi, con quelli dei protagonisti della classifica impegnati anche a evitare eccessivi e ingiustificati rischi.

La Sky ha costruito il suo successo nella seconda fase; staccata di due secondi dalla Movistar, che poi ha concluso con un distacco di 8’’, la squadra di Wiggins ha condotto i chilometri conclusivi ad altissima velocità, riuscendo a infliggere buona parte del distacco proprio in questo settore. Bene la Astana di Nibali, che ha pagato solo 14’’; buona anche la prestazione della Lampre, che ha chiuso la prima parte a 1’’ dalla Sky, ma che ha accusato nel secondo settore ben 21’’ di distacco. La Movistar, che era addirittura in vantaggio, si è poi piazzata a 8’’. Una situazione che definisce la classifica, per ora, e che fornisce indicazioni importanti per il Giro, ma i chilometri sono ancora moltissimi.

Domani Sorrento – Marina di Ascea, tappa collinare di 212 chilometri per specialisti e fughe. Difficile che i big si lascino andare ma al Giro ogni chilometro può essere decisivo.

Giro d’Italia – Seconda tappa
Ordine d’arrivo
1- Sky Procycling 22’05’’
2 – Movistar Team a 9’’
3 – Astana Pro Team a 14’’
4 – Katusha a 19’’
5 – Vini Fantini – Selle Italia a 22’’

6 – Lampre – Merida a 22’’
12 – Bmc Racing Team a 37’’

Classifica generale
1 – Salvatore Puccio (Ita – Sky) 3h 20’43’’
2 – Bradley Wiggins (Gbr – Sky) s.t.
3 – Sergio Luis Henao Montoya (Col – Sky) s.t.
4 – Dario Cataldo (Ita – Sky) s.t.
5 – Rigoberto Uran Uran (Col – Sky) s.t.
6 – Benat Intxausti Elorriaga (Esp – Mov) a 9’’

12 – Vincenzo Nibali (Ita – Ast) a 14’’
23 – Michele Scarponi (Ita – Lam) a 22’’
24 – Stefano Garzelli (Ita – Vin) a 22’’
35 – Ryder Hesjedal (Can – Grs) a 25’’
60 – Cadel Evans (Aus – Bmc) a 37’’

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews