Giro d’Italia 6a tappa: Rubiano in solitaria, la rosa all’italiano Malori

Adriano Malori

Diciamoci la verità: se dopo il “numero” realizzato oggi il colombiano Rubiano Chavez, oltre alla vittoria di tappa, fosse riuscito a cucirsi addosso la maglia del primato, nessuno avrebbe gridato allo scandalo, anzi. La maglia di leader, però, va all’italiano Adriano Malori e a noi non resta che festeggiare la prima maglia rosa italiana del Giro 2012.

Urbino – Porto Sant’Elpidio: 210 km di sali-scendi per gli Appennini, con salite brevi e secche e discese particolarmente tecniche. Il classico tracciato spacca gambe, insomma, in cui ti aspetti la fuga da lontano e la vivacità dei cacciatori di tappe, da Pozzato a Ballan. La fuga parte, come da copione, ma a mancare è la reazione da parte degli uomini da classiche del Nord. E, quando alle pendici del passo della Cappella, inizia a prendere fiato l’unica squadra che aveva tenuto alto il ritmo (la Liquigas di Basso), è chiaro che la fuga arriverà a traguardo.

A comporre il drappello degli attaccanti: Malori (Lampre), Rubiano Chavez (Androni), Benedetti (unico italiano tra i tedeschi della Netapp), Roberts (Saxo Bank), Bauer (Garmin), Smukulis (Katusha), Golas (Omega-Quickstep), Dyachenko (Astana). A Montegranaro, il corridore colombiano stacca tutti e dà inizio ad una gara nella gara, quella per la maglia rosa.

A contendersela sono lo stesso Chavez, Malori e Golas (unici attaccanti della prima ora capaci di organizzarsi in un tentativo di riprendere il battistrada) ed il canadese Hesjedal, il meglio piazzato nel gruppo dei big. Chavez si invola verso la vittoria di tappa, Malori è bravo nel gestire la volata per il secondo posto con Golas ed il tentativo di recupero del  gruppo, già privo della maglia rosa Navardauskas. Con soli 49’’ di anticipo sul tempo massimo arrivano anche Mark Cavendish, Theo Bos e Taylor Phinney.

Domani il primo vero arrivo in salita. Non sarà una tappa decisiva per gli esiti del Giro (Recanati – Rocca di Cambio, 205 km), ma sicuramente i km ed il caldo di oggi si faranno sentire. E chissà che gli attaccanti, oggi assenti ingiustificati, non cerchino un’occasione immediata di riscatto.

Antonio Giordano

ORDINE D’ARRIVO 6/A TAPPA – URBINO-PORTO SANT’ELPIDIO
1 – Miguel Angel Rubiano Chavez (COL-Androni)
2 – Adriano Malori (ITA-Lampre) a 1’10”
3 – Michal Golas (POL-Omega-Quickstep) s.t.

CLASSIFICA GENERALE
1 – Adriano Malori (ITA-Lampre)
2 . Michal Golas (POL-Omega Quickstep) a 15”
3 – Ryder Hesjedal (CAN-Garmin) a 17”

Maglia rossa (classifica a punti): Matthew Goss
Maglia bianca (classifica giovani): Rubiano Chavez
Maglia azzurra (Gran Premio della Montagna): Adriano Malori

 

Foto/ http://www.rai.it

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews