Giovanni Lo Porto ucciso durante raid americano, le scuse di Obama

Giovanni Lo Porto

Giovanni Lo Porto (Pagina Facebook: Vogliamo Giovanni Lo Porto Libero)


Giovanni Lo Porto
, cooperante di cui si erano perse le tracce da mesi, è morto durante un raid americano tra Afghanistan e Pakistan a gennaio.

OBAMA CHIEDE SCUSA - Non si avevano più notizie di Giovanni Lo Porto, il cooperante italiano era scomparso ormai da tre anni e in molti temevano il peggio. Il ragazzo, secondo quanto afferma la Casa Bianca, è morto durante un’operazione anti terrorismo, un raid americano contro Al Qaeda. Insieme a Giovanni è morto anche uno dei leader dell’organizzazione terroristica Ahmed Farouq e altri due cittadini americani. Barack Obama si è assunto la responsabilità di quanto accaduto, chiedendo scusa: « La Casa Bianca si assume la piena responsabilità per queste operazioni e crede che sia importante fornire al popolo americano tutte le informazioni, in particolare quando portano via la vita dei cittadini. Facciamo di tutto perché non si ripeta l’esito di questa tragica operazione in cui due ostaggi innocenti sono morti.  Ho parlato con il premier Matteo Renzi, il nostro cuore è spezzato. A nome del governo americano chiedo scusa alle famiglie coinvolte».

LA STORIA DI GIOVANNI LO PORTO – Giovanni era partito per il Pakistan per fare il suo lavoro, si occupava di cotruire alloggi per le popolazioni colpite dall’alluvione del 2010, lavorava per la ong tedesca Welt Hunger Hilfe ed era stato rapito insieme a Bernd Muehlenbeck, anche lui cooperante il 19 gennaio 2012. Il suo collega era stato liberato ad ottobre 2014 dalle forze speciali di Berlino, lui e Giovanni non si vedevano ormai da un anno. Anche Matteo Renzi ha voluto partecipare al dolore per la morte di Lo porto: «L’Italia porge le più sentite condoglianze alla famiglia di Giovanni Lo Porto Esprimo profondo dolore per la morte di un italiano, che ha dedicato la sua vita al servizio degli altri. Le mie condoglianze vanno anche alla famiglia di Warren Weinstein».

Serena Prati
@Se_Prati 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews