Giornata mondiale dell’ambiente: dalla parte degli atolli

Dal 1975 il 5 giugno l'Onu mette al centro l'impegno per l'ambiente: quest'anno il focus sull'innalzamento dei mari, minaccia per le isole

Oggi è la Giornata mondiale dell'ambiente (italgrob.it)

Oggi è la Giornata mondiale dell’ambiente (italgrob.it)

Roma – Si celebra oggi la Giornata mondiale dell’Ambiente, una ricorrenza che ogni 5 giugno ci ricorda dello stato di salute – sempre più precario – del nostro pianeta. Foresta amazzonica, ritiro dei ghiacci, inquinamento atmosferico, dissesto idrogeologico sono solo alcuni dei termini più ricorrenti nella quotidianità, che diventano in alcune occasioni fatti di cronaca: questa è la giornata ideale per sensibilizzare alla tutela dell’ambiente al di fuori delle crisi.

ALLERTE INTERNAZIONALI – I pericoli per la Terra sono tanti e la Giornata mondiale dell’Ambiente ne sceglie uno in particolare per ciascun anno. Il motto 2014 è “Raise your voice, not the sea level” (Alza la tua voce, non il livello del mare) e si riferisce in particolare alla minaccia che incombe su molte isole, a rischio di sparizione se il livello degli oceani dovesse salire ancora. Per questo il paese ospitante, a rappresentare tutte le piccole isole a rischio, sono le Barbados.

ambiente

Atolli: in pericolo di sparizione per l’innalzamento dei mari (nanopress.it)

ISOLE – La minaccia è particolarmente concreta soprattutto per i piccoli arcipelaghi, come sono le Kiribati, le Tuvalu, le Cook, le Marshall e le Maldive. L’Onu ha quindi proclamato il 2014 come “Anno internazionale dei piccoli stati insulari”, puntando in particolare al supporto di quelli in via di sviluppo. Lo scioglimento dei ghiacci minaccia da vicino questi paesi e l’Onu sta cercando di concentrare maggior attenzione su di loro.

AMAZZONIA – La foresta pluviale dell’Amazzonia è da sempre al centro delle attenzioni nella tutela dell’ambiente. Anche quest’anno il focus internazionale spinge per un equilibrio tra sfruttamento delle risorse amazzoniche e tutela del patrimonio ambientale, un equilibrio fondamentale per il futuro del pianeta.

UN PIANO – Sarà oggi presentato a Roma un piano nazionale contro lo spreco alimentare; protagonisti della presentazione saranno il ministro Galletti e Andrea Segré, fondatore dell’Osservatorio nazionale sugli sprechi. Si tratterà di un piano che prevede l’introduzione nelle scuole dell’educazione alimentare e ambientale, insieme a una campagna di sensibilizzazione e a nuove regole per le donazioni di cibo invenduto.

ALTRE INIZIATIVE – Il piano non è l’unica iniziativa italiana promossa oggi in favore dell’ambiente. Immagini per la Terra è un concorso nazionale promosso da Green cross Italia, che punta soprattutto ai più giovani, speranza per il futuro anche secondo i promotori. A Torino, invece, ci sarà la premiazione di A scuola camminando, un concorso della provincia torinese per diffondere spostamenti in biciletta o a piedi per tutte le scuole. Basta mozziconi a terra, invece, servirà per educare a un maggior rispetto dell’ambiente attraverso una miglior gestione di questo comunissimo e pericolosissimo rifiuto.

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews