Giappone: trovato drone radioattivo sul tetto dell’ufficio del premier

Falle nel sistema di sicurezza nipponico: è stato trovato un drone radioattivo sul tetto dell'ufficio del primo ministro Shinzo Abe

Trovato drone radioattivo sul tetto dell'ufficio del premier giapponese Shinzo Abe (www.agi.it)

Trovato drone radioattivo sul tetto dell’ufficio del premier giapponese Shinzo Abe (www.agi.it)

Tokyo – Il primo ministro giapponese Shinzo Abe si trova in visita in Indonesia, a Giacarta, per l’annuale conferenza Asia-Africa. Ma se si fosse trovato in ufficio stamattina, avrebbe certamente provato che cos’è la paura: sul tetto dell’edificio dove è appunto situato il suo ufficio, è stato trovato un drone, dal quale si sono rilevate tracce di radioattività. La polizia locale ha attivato le indagini per comprendere come possa esserci arrivato senza che gli uomini e i sistemi di sicurezza se ne accorgessero.

FALLE NEL SISTEMA DI SICUREZZA – Il drone, notato da alcuni dipendenti dell’ufficio, è stato scoperto intorno alle 10.30 (ora locale). Si tratta di un piccolo velivolo alimentato da quattro motori, dotato di telecamera o macchina fotografica – non è stato specificato dalle agenzie di stampa -, lungo cinquanta centimetri. La radioattività rilevata sembra non essere pericolosa per l’uomo, ma la polizia si interroga sulle falle del sistema di sicurezza giapponese. A diffondere la notizia è stata l’agenzia di stampa locale «Kyodo News», la quale a sua volta cita il documento redatto dalla polizia. Secondo le fonti, non ci sono feriti né danni alle cose.

Esempi di droni a 4 motori (www.radiosistemi.it)

Esempi di droni a 4 motori (www.radiosistemi.it)

AVVERTIMENTO INTIMIDATORIO? – Tuttavia la polizia nipponica, esaminando il drone, ha notato che oltre alla macchina fotografica – o telecamera – c’era anche un piccolo serbatoio contenente del liquido. Dalle indagini chimiche del liquido è emerso che si trattava di materiale radioattivo, anche se in minuscole quantità. Sul coperchio del serbatoio, inoltre, è stato trovato il simbolo a forma di trifoglio, cioè quello che avverte sul pericolo di contaminazione radioattiva ionizzante. Le autorità nipponiche temono che si possa trattare di un avvertimento, e non si spiegano come i sistemi di sicurezza sofisticati di cui sono dotati gli edifici governativi non abbiano rilevato la presenza del drone. Oltretutto, quando il primo ministro si trova in città, sembra che lavori quasi tutto il giorno seduto alla scrivania del suo ufficio, che dista poco più di un quarto d’ora dalla sua abitazione.

ESPERIMENTI? – D’altra parte, però, si potrebbe trattare di esperimenti: un tribunale giapponese ha infatti approvato da qualche giorno la riapertura di una centrale nucleare, sostenendo che i timori di nuovi disastri delle associazioni ambientaliste nipponiche siano infondate. Le associazioni temono un altro disastro come quello di Fukushima dopo lo tsunami del 2011.

Mariangela Campo

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews