Giappone: italiano arrestato per un bacio

Succede anche questo: Vincenzo D., italiano di quarant'anni che si trova in Giappone da qualche mese, è stato arrestato per un bacio dato in pubblico

(Fonte foto: www.liguriaoggi.it)

(Fonte foto: www.liguriaoggi.it)

Wakayama (Osaka), GiapponeVincenzo D., un italiano di quarant’anni che si trova a Wakayama, una cittadina che non dista molto da Osaka, in Giappone, è stato arrestato per un bacio. L’uomo, infatti, avrebbe salutato una conoscente con un bacio sulla fronte.

THE ITALIAN KISS – L’episodio è accaduto su un treno della JrKisei Line: una volta salito a bordo, l’italiano avrebbe incontrato una conoscente e, per salutarla, le avrebbe dato un bacio sulla fronte senza sospettare che questo genere di saluto potesse essere contro le regole giapponesi. Invece, la polizia locale lo ha immediatamente arrestato con l’accusa di «oltraggio e atti osceni in luogo pubblico». In pratica, secondo la polizia giapponese, l’uomo avrebbe molestato la sua amica, ventunenne, con quel bacio sulla fronte. Inoltre, le autorità hanno fatto sapere che questo è l’ennesimo caso in pochi giorni di «atto osceno o violento» attribuibile a uno o più cittadini stranieri.

La notizia dell’arresto dell’italiano a causa di un bacio è diventata, in Giappone, una tra le più ricercate e lette, tanto che sui social network locali è stato diffuso l’hashtag #TheItalianKiss proprio per riferirsi a questo bizzarro episodio.

Polizia Giappponese (Fonte foto: www.gds.it)

Polizia Giappponese (Fonte foto: www.gds.it)

MOLESTIE O COMUNE SENSO DEL PUDORE? – In verità, non è ancora ben chiaro se il quarantenne italiano sia stato arrestato per molestie sessuali a danno della ragazza o per aver violato le norme nipponiche del comune senso del pudore. Sia come sia, l’uomo, mentre appunto salutava la sua amica con un bacio sulla fronte, è stato immediatamente fermato da alcuni agenti in borghese che si trovavano sul treno veloce proprio per vigilare sulle aggressioni sessuali ai danni delle giovani donne nipponiche.

Secondo i media locali, l’italiano si è difeso affermando che non aveva idea che baciare una ragazza in pubblico in una qualsiasi città del Giappone fosse vietato. L’uomo si trova a Wakayama da qualche mese con un visto turistico e, di sicuro, ricorderà il suo viaggio in Giappone come la vacanza del “No Kiss”.

Mariangela Campo

@MariCampo81

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews