Giappone. A Fukushima cresce la paura

La centrale di Fukushima

I tecnici giapponesi sembrano non avere dubbi sull’unica soluzione possibile per evitare una catastrofe nucleare, cioè seppellire l’intero impianto con una colata di sabbia e calcestruzzo, lo stesso procedimento cui si fece ricorso a Chernobyl nel 1986.

Per la prima volta questa mattina la società che gestisce la centrale ha avanzato questa drastica ipotesi, secondo molti il segnale che le azioni per raffreddare i reattori stanno avendo poco successo. “Non e’ impossibile racchiudere i reattori sotto il cemento. Ma la nostra priorità adesso è quella di raffreddarli prima”. Queste le parole di un funzionario della Tepco, la Tokyo Electric Power, nel corso dell’ultima conferenza stampa.

Da giorni inaftti  l’impegno è massimo per garantire un raffreddamento continuo e costante  dei reattori. Una delicata operazione di versamento d’acqua sembra riuscita, almeno stando alle dichiarazioni del portavoce del governo giapponese, Yukio Edano: 64 tonnellate di liquido sono state immesse finora all’interno del reattore. Lo stesso Edano ha ammesso che allo stato attuale sono incerte le informazioni sullo stato del reattore tre, ma le reazioni registrate, tra cui il sollevarsi di una grande nuvola di vapore, fanno pensare che l’acqua abbia raggiunto con successo la vasca di contenimento del combustibile esaurito.

L’Esercito nipponico ha mobilitato intorno alla centrale veicoli speciali, che entro oggi riverseranno sui reattori altre 50 tonnellate d’acqua.

La paura resta alta.

foto via: www.agi.it

 

Redazione 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews