Gemelline scomparse: ipotesi avvelenamento

Marsiglia – E’ di poche ore fa la notizia di una nuova inquietante pista nel giallo delle gemelline scomparse: stando ai dati ricavati dall’analisi del computer di Matthias Schepps, padre delle due gemelline, egli avrebbe visitato alcuni siti su cui reperire consigli e materiali per l’avvelenamento.

Le sorelline scomparse

Pura coincidenza o allarmante novità? Al momento, gli inquirenti non escludono nulla: dalla morte per annegamento all’avvelenamento, tutto rimane da verificare. E mentre si cerca il registratore su cui l’ingegnere svizzero Schepps potrebbe aver inciso le sue verità, le gemelline Alessia e Livia rimangono tutt’ora introvabili.

Il padre potrebbe aver spedito il registratore alla moglie, come già avvenuto con i soldi prelevati da più sportelli a Marsiglia, il 31 gennaio: due delle buste contenenti i soldi, sono state ritrovate in una cassetta delle lettere in disuso vicino alla stazione di Cerignola.  

Si intensificano inoltre le ricerche in Corsica, soprattutto dopo che alcuni testimoni hanno confermato di aver visto l’uomo e le gemelline imbarcarsi su un traghetto della Cmn-Lines Meridionelles.

Le ricerche proseguono anche in Italia ed in Svizzera, mentre il ministro dell’Interno Maroni fa sapere che, per il caso delle gemelline, è stato attivato l’Amber Allert, sistema di allerta ad hoc per i minori scomparsi, in grado di diramare foto e segnalazioni a tutti i paesi dell’area Schengen e all’Interpol.

Nadia Galliano

Foto || via google immagini; http://www.adnkronos.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews