Gemelline scomparse: esaminato il navigatore

La polizia postale ha esaminato i resti del navigatore satellitare di Matthias Schepp, morto suicida a Cerignola, centro in provincia di Foggia, il 3 febbraio scorso, dopo una lunga fuga con le sue due figlie di cui si sono perse le tracce.

E proprio per cercare di ricostruire gli ultimi movimenti di Schepp e scovare una nuova traccia da seguire per trovare le due gemelline, che gli inquirenti hanno tentato invano di recuperare la memoria del navigatore satellitare dell’uomo, che lo portava con sé quando si è gettato sotto un treno in transito, probabilmente per fare in modo di cancellare tutte le tracce del suo percorso in Corsica.

Intanto a Cap Corse, sono state rinvenute quelle che sembrano essere tracce di sangue su alcune rocce, ma per la conferma si aspetta il referto dell’analisi biologica che dovrà in primo luogo accertare che si tratti di sangue umano e poi stabilire se in effetti appartenga alle due bambine.

Gli inquirenti proseguono alla cieca, nel tentativo di trovare le piccole Alessia e Livia Schepp e per questo stanno tentando di ricostruire il percorso seguito dal padre, e stanno ascoltando vari testimo. Se le testimonianze dovrebbero risultare attendibili da Propriano, Schepp è passato a Bastia, poi a Macinaggio, seguendo la costa della Corsica orientale. Sembra sia lo stesso itinerario dell’ultimo viaggio con la sua ex moglie e le bambine.

Ancora priva di fondamento la pista della donna bionda, di cui nessuno è riuscito a fornire un identikit e su cui non si hanno elementi utili alla risoluzione del giallo.

Francesca Penza

Foto via: http://www.improntalaquila.org http://www.foggiapress.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews