Gemelle scomparse: nuovi indizi nell’indagine, con Schepp c’era una donna

Mentre proseguono costantemente le ricerche delle gemelline Alessia e Livia, nonostante le pochissime speranze del ritrovamento, emergono nuovi particolari nell’indagine. La lettera in cui annuncia alla moglie di aver ucciso le figlie, Matthias Schepp potrebbe averla scritta in un bar del centro di Cerignola il 3 febbraio, giorno in cui si è suicidato.

Secondo quanto appreso, infatti, alcuni testimoni lo avrebbero visto. Intanto, anche la polizia di Losanna conferma la notizia della lettera: “Posso confermare che preannunciava di volersi suicidare – ha detto il portavoce Jean-Christophe Sauterel – Nella lettera ha scritto che le bambine non hanno sofferto e che adesso riposano in pace”.

L’indagine nel frattempo si infittisce di particolari. La polizia scientifica, dopo aver accertato che il padre ha cercato su internet notizie riguardo a diversi tipi di veleno, ha perquisito la cabina del traghetto in cui hanno viaggiato i tre.

Ma, a quanto pare, nella vicenda, potrebbe esserci una nuovo indizio. Secondo alcune testimonianze al vaglio degli inquirenti, infatti, sull’isola Schepp sarebbe stato visto in compagnia di una donna bionda.

Ad infittire il mistero, poi, c’è il registratore che l’uomo portava sempre con sé. Fin ora non è stato ancora trovato, così come  il navigatore satellitare della sua auto.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews