Galliani abbandona il Milan, gli applausi di Mourinho

Adriano-Galliani

Adriano Galliani

Adriano Galliani lascerà il Milan. Tra gli applausi dei colleghi e dei protagonisti del mondo del calcio, c’è anche Josè Mourinho. Se con una buonuscita o sbattendo la porta è qualcosa che si vedrà, la certezza è che il dirigente rossonero abbandonerà il Diavolo.

ADDIO MILAN – Uno dei dirigenti calcistici più importanti, se non il più importante d’Italia, abbandonerà il suo amato Milan dopo decenni di gioie e vittorie. Vittorie che hanno portato la stima di colleghi e antichi rivali, come Josè Mourinho. Ma non evidentemente, di persone interne alla società. Le frizioni con Barbara Berlusconi gli hanno fatto prendere una decisione che, a suo dire, è irrevocabile: «Con o senza accordo sulla buonuscita, mi dimetterò per giusta causa fra pochi giorni, forse aspetto la partita di Champions contro l’Ajax».

RICAMBIO GENERAZIONALE – «Sono d’accordo con il ricambio generazionale ma fatto con eleganza, non in questo modo. Lascerò passare un po’ di tempo prima di intraprendere nuove attività. Per adesso non accetto nulla da nessuno, quando si è offesi bisogna avere la forza e l’intelligenza di far passare un po’ di tempo, bisogna essere lucidi per prendere decisioni».

GLI APPLAUSI DI MOU – Come detto, tra i commenti e riconoscimenti verbali da parte dei protagonisti del mondo del calcio, ultimi e certo importanti sono quelli di Josè Mourinho, rivale sportivo di Galliani ai tempi dei suoi anni milanesi, sponda Inter. Queste le parole dello Special One: «Posso solo parlare bene di Galliani. È un galantuomo e nei suoi confronti nutro massimo rispetto. Ora si goda la vita, è stato il dirigente più importante della mia rivale negli anni all’Inter».

GIGGS, LEGGENDA VIVENTE – Un Mourinho in vena di complimenti, che ha elogiato anche il grandissimo Ryan Giggs nel giorno del suo quarantesimo compleanno. Per l’allenatore portoghese, la leggenda del Manchester United «è un calciatore storico. Era al top dello United negli anni Novanta. Ricordo di averlo visto per la prima volta nel 1998, ora siamo nel 2013 ed è ancora una star dello United. Un giocatore capace di essere ancora protagonista alla sua età merita grande rispetto».

Gian Piero Bruno

@GianFou

Foto: calciomercato.napoli.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews