Fusione Wind e 3 Italia confermata: cosa cambia e le possibili tariffe

Confermata la fusione tra Wind e 3 Italia. Quali saranno le possibili tariffe dei servizi d telefonia fissa e mobile?

La fusione Wind e 3 Italia è stata avviata: l’accordo fra il terzo operatore italiano rappresentato da VimpelCom e il quarto, controllato da Hutchison, è stato raggiunto e firmato questa mattina.

OK ALLA FUSIONE WIND E 3 ITALIA - Ad annunciare le nozze fra Wind e 3 Italia l’amministratore delegato di VimpelCom, Jean-Yves Charlier. Maximo Ibarra, il ceo attuale di Wind, diventerà l’amministratore delegato della nuova fusione. Vincenzo Novari, ora amministratore delegato di 3 Italia, sarà il nuovo consulente senior italiano di CK Hutchison ed accederò al consiglio d’amministrazione della JV Holdco. Anche Dina Ravera, direttore operativo di 3 Italia, dirigerà la fusione e manterrà un ruolo essenziale nella nuova società. L’attuale direttore finanziario di 3 Italia, Stevano Inverizzi, manterrà la carica nella fusione. Il consiglio d’amministrazione vedrà la paritaria partecipazione dei due gruppi: sarà infatti composto da sei consiglieri, tre nominati dalla Hutchison e tre dalla VimpelCom.

COSA CAMBIA? - L’integrazione fra i due operatori ha ottenuto un flusso di 31 milioni di clienti mobili e 2,8 milioni per la telefonia fissa e porterà a raggiungere un’efficienza pari a 5 miliardi di euro al netto dei costi di integrazione. Secondo i dati AgCom la fusione Wind e 3 Italia, che gioverà notevolmente ai due gruppi con un risparmio pari a 700 milioni di euro, ha portato il nascente operatore ad ottenere la maggiore quota di mercato per il mobile, superando, con il 33,5% di utenze, Telecom Italia. Vodafone scende quindi al terzo posto con il 27%.

I due gruppi promettono dei grandi cambiamenti al seguito della fusione: a loro detta, “Attraverso l’integrazione delle loro attività, 3 Italia e Wind acquisiranno la dimensione e l’efficienza necessarie per continuare ad offrire servizi di TLC innovativi a prezzi competitivi e per competere in modo ancora piu’ incisivo sul mercato italiano”.

NUOVE POSSIBILI TARIFFE - Seppure i tempi non siano ancora maturi per conoscere il tariffario del nuovo operatore, ecco un’ipotesi sui nuovi prezzi per i servizi di telefonia mobile e fissa che potrebbe offrire la Wind-3Italia, in correlazione con le proposte di Telecom e Vodafone.

offerta TIM

PIANI RICARICABILI MENSILI - Partiamo quindi dai piani ricaricabili mensilmente. L’offerta più economica della Vodafone per la telefonia mobile, la Flexi Smart, parte da 10 euro al mese e comprende 400 minuti verso tutti, 100 sms e 4 Mb di traffico internet. La 3 Italia attualmente offre, per 15 euro al mese con la Full 300, 300 minuti e 2 GB + 100 Mb Gprs.

La Tim propone, in offerta limitata, 1000 minuti di chiamate, 3 Gb di traffico internet più una Card con 5 euro di traffico incluso a 10 euro, mentre, per i piani a lungo termine, la più conveniente – senza contare la Tim Young che è destinata solo ai più giovani – risulta la Tim Special Voce+Dati, dove con 15 euro sono compresi 500 minuti verso tutti, 1 Gb di internet e 3 mesi gratuiti di TimEntertainment. La proposta più economica della Wind scende invece a 12 euro, con 500 minuti e 500 sms compresi più 1Gb di traffico internet.

Un possibile piano tariffario della fusione Wind e 3 Italia per la telefonia mobile che abbia un prezzo concorrenziale dovrebbe ruotare intorno ai 10 euro, con 500 minuti verso tutti, 300 sms e almeno 1Gb di traffico dati.

offerta 3

ABBONAMENTO CON TELEFONO INCLUSO – Per quanto riguarda gli abbonamenti per telefonia mobile che includano anche l’acquisto a rate di uno smartphone, i prezzi subiscono delle forti variazioni fra i vari operatori. La Wind offre infatti un Samsung Galaxy 6-23 Gb da pagare in 30 rate mensili del valore di dieci euro con un anticipo di 149, 90 euro e accorpato al piano Wind Magnum che include, per 24 euro mensili, 2 Gb di internet e messaggi e chiamate illimitati.

Lo stesso smartphone è offerto dalla Tim con 59 euro di contributo iniziale, più 20 euro al mese per due anni. A questo piano bisogna poi aggiungere un’opzione dati variabile. La Vodafone offre invece il medesimo smartphone a 10 euro al mese più un contributo iniziale di 49,99 euro, da accostare all’offerta Relax di 34 euro, con 3 Gb di internet e minuti e chiamate illimitati. La 3 Italia offre lo stesso smartphone con 30 euro mensili senza contributo iniziale, compreso di 300 chiamate e 300 sms e 2Gb di internet. Il finanziamento prevede però una rateizzazione in 30 mesi anziché 24.

In questo caso, una nuova offerta concorrenziale per rateizzare lo smartphone non dovrebbe superare gli 800 euro complessivi, ripartibili tra un contributo iniziale di 60 euro e un piano tariffario di 30 euro mensili, compreso di minuti e sms illimitati più 3 Gb di internet.

ABBONAMENTO FISSO E INTERNET WIFI - Per quanto riguarda il telefono fisso e la rete internet wifi domestica, 3 Italia non dispone attualmente di un’offerta che copra anche le chiamate e propone un piano Web Night&Day che include il wifi illimitato di notte più 1Gb di giorno più un modem a noleggio gratuito per 20 euro al mese. La Wind offre invece l’Absolute ADSL con un canone mensile di 22,95 euro – che passerà poi a 34,72 euro -, che comprende il modem wifi gratuito, adsl illimitata fino a 20 mega e telefonate dal fisso a 18,15 centesimi verso tutti. La Tim offre invece il tutto illimitato – comprese le chiamate – sino a 7 mega di traffico internet con 29 euro mensili per un anno, per poi salire a 44,90 euro mensili. La Vodafone offre, con un canone di 25 euro mensili, chiamate illimitate verso mobili, Wifi illimitato sino a 20 mega di velocità e una sim inclusa da utilizzare fuori casa contenente 1 GB di traffico illimitato.

offerta Vodafone

Un nuovo piano del gruppo Wind e 3 Italia potrebbe proporre un pacchetto compreso di chiamate illimitate  verso fissi e mobili e internet sino a 20 mega per 28  euro mensili.

In attesa di dati ufficiali, queste sarebbero alcune delle possibili ipotesi sulle nuove tariffe dell’operatore Wind-3 Italia, con la speranza che i gruppi non smentiscano le promesse di concorrenzialità ed efficienza dei servizi offerti.

Rachele Sorrentino

@rockeleisrock

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews