Furti in casa: è boom nella stagione estiva. Ecco come prevenirli

furti in casa

Tra gli effetti della crisi economica anche l’aumento del numero di furti realizzati nella abitazioni

Roma – Mai come nel periodo estivo diventa centrale il problema dei furti nelle abitazioni. Una piaga che va avanti tutto l’anno, ma che nei mesi più caldi, complici anche le vacanze lontano dal proprio domicilio, riserva spesso brutte sorprese. E di questi tempi, con la pressante crisi economica che attanaglia lo Stivale, purtroppo si sta assistendo a una nuova crescita di tale riprovevole comportamento, punito anche dal punto dal codice penale.

Per partire tranquilli e trascorrere le agognate ferie in piena serenità, è possibile mettere in pratica alcuni semplici accorgimenti, e quindi scongiurare l’iniziativa dei malintenzionati che sono sempre all’opera e alla ricerca di quale espediente per sbarcare il lunario. Una recente ricerca di Confabitare, che riunisce i proprietari di immobili, ha svelato quali sono le città più soggette ai furti. Sul podio al primo posto c’è Milano, seguita poi da Torino e Roma, anche se nessun centro purtroppo ne è esente.

Di questi tempi, un rischio concreto può provenire senza dubbio dai social network. Su Twitter e Facebook infatti, abbiamo ormai l’abitudine di condividere ogni spostamento e proprio questo aspetto potrebbe costituire un’arma a doppio taglio. Amici e parenti possono venire a conoscenza in tutta semplicità del periodo in cui si starà lontano da casa. Tuttavia questa notizia potrebbe arrivare alle orecchie anche di chi non ha buone intenzioni, e quindi approfittare dell’assenza per sottrarre alcuni oggetti preziosi e violare la casa. Stesso discorso per quanto riguarda data di ritorno: consci dell’assenza prolungata, i “topi di appartamento” potrebbero infatti agire indisturbati e compiere i furti, consapevoli che al rientro dalle vacanze manca ancora del tempo. Il pericolo proveniente dalla condivisione di ogni particolare quotidiano sulle piattaforme social non è affatto da sottovalutare: è una pratica sconsigliata non solo agli adulti, ma anche ai giovanissimi.

Meglio poi evitare di lasciare le chiavi di casa in posti segreti, ma facilmente individuabili dai ladri. È preferibile chiedere a un vicino di casa, o in alternativa a una persona di fiducia, di vigilare sull’appartamento e qui recarsi di tanto in tanto al fine di verificare l’assenza di tentativi di effrazione.  A questi sarebbe ideale richiedere anche il ritiro della posta: le comunicazioni che si accumulano nella casetta delle lettere, sono un chiaro segno dell’assenza prolungata dei proprietari: un lascia passare per i furti. Prima di partire in vacanza è opportuno anche accertarsi che i serramenti si trovino in buono stato.

furti in casa

Milano, Torino e Roma sono le città più colpite

Al giorno d’oggi gran parte delle abitazioni sono protette da appositi impianti d’allarme. In molti casi, tali sistemi sono collegati in maniera diretta con gli uffici della Questura, in maniera tale da assicurare un pronto intervento qualora le circostanze segnalino un tentativo di furto. È necessaria in questi casi una corretta manutenzione dei dispositivi. Le moderne apparecchiature consentono anche l’installazione di un sistema di monitoraggio a distanza che notifica direttamente sul telefono cellulare la presenza non autorizzata di terzi, all’interno della propria abitazione.

Talvolta pur avendo adottato alcune soluzioni per evitare il peggio, si resta purtroppo vittima di furti. In questi casi, in caso di serratura manomessa o casa sottosopra, occorre rivolgersi subito alle forze dell’ordine. A seguito della segnalazione queste si attiveranno effettuando un sopralluogo presso l’abitazione e raccoglieranno le testimonianze, stilando un apposito verbale. Con un po’ di buona volontà è quindi possibile adottare semplici soluzioni che permetteranno di allontanare i ladri e al tempo stesso godersi la vacanza senza troppe preoccupazioni.

Angela Piras

Foto: poliziadistato.it; ilmattinodiparma.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews