Francia. Valls: ‘Dobbiamo convivere con il terrorismo’

attentato-lion-manuel-valls-francia

IL premier francese Manuel Valls (Formiche.net)

Parigi – La Francia deve imparare a convivere con la minaccia costante di attentati terroristici. A dirlo con piglio rassegnato è il primo ministro del Governo francese Manuel Valls«E’ difficile vivere per anni sotto la minaccia di un attacco. Ma ormai la domanda non è… se ci sarà un altro attacco, ma quando questo avverrà».

LA FRANCIA SI RASSEGNA ALL’EVIDENZA – E’ una presa d’atto senza appelli quella del premier francese che riporta il pensiero dell’Esecutivo e dell’Eliseo di Francois Hollande. Inutile farsi illusioni: la Francia ha il terrorismo in casa e non può esimersi dall’ignorarlo. Pare questo il senso del commento di Valls laddove molti francesi paiono ancora frastornati da quanto accaduto ieri nella località di Saint-Quentin-Fallavier, a 30 km da Lion in una fabbrica produttrice di gas industriale.

L’ATTENTATO – Qui, un commando di terroristi facente parte dell’Isis ha provocato un’esplosione delle bombole di gas e ha decapitato uno dei superiori della fabbrica. Un attentato avvenuto in successione con altri attacchi di matrice islamica accaduti in Tunisia, Somalia e Kuwait.

Subito dopo l’attacco a Saint-Quentin-Fallavier, sono state arrestate quattro persone tra cui Yassin Salhi, 35enne nato in Francia e responsabile dell’assassinio dell’uomo decapitato.

Shali abitava con la famiglia a Saint-Prist, nei pressi di Lion, e secondo quanto riporta il sito Euronews, l’uomo non aveva mai dato segni evidenti di instabilità o fanatismo, almeno stando alle parole del sindaco del paese e dei vicini di casa i quali descrivono l’attentatore come una persona tranquilla, discreta e lavoratrice.

francia-attentatore-lettera43

Yassin Shali (Lettera43.it)

In realtà Yassin era noto ai servizi segreti già nel 2006 ed era nella lista nera dei ‘controllati’ con il sospetto d’essere affiliato al terrorismo di matrice islamica a partire dal 2008. Yassin era, in gergo, una cellula dormiente: priva di precedenti penali e, fino alla giornata di ieri, noto alle autorità solo per una certa simpatia all’estremismo.

Chantal Cresta

Foto || ilgiornale.it; formiche.net; lettera43.it

 

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews