Francia, Authority: “No ai Down in tv”, e censura video Dear Future Mom

È stato considerato sconveniente perché disturba la coscienza delle donne. Queste le poche parole usate dall’Authority di sorveglianza del sistema audiovisivo francese che ha deciso di censurare il filmato “Dear Future Mom“, un video promosso in occasione della Giornata mondiale della sindrome di Down. Si tratta di una una campagna di sensibilizzazione dove ragazzi Down rassicurano una donna incinta preoccupata per la scoperta della trisomia 21, sindrome di Down, nel figlio che porta in grembo.

VIDEO VIRALE IN RETE, MA NON PASSA IN TV - Non appena comparso in Rete lo spot “Dear Future Mom” aveva commosso tutti diventando virale in poche ore. Ma la Francia lo considera poco adatto e il il Consiglio superiore per l’audiovisivo (Csa) lo ha censurato. Questo perché alcuni canali tv (tra cui Canal+) avevano messo in onda il filmato. “Benché diffuso a titolo gratuito, non può essere guardato come un messaggio d’interesse generale. Indirizzandosi a una futura madre, sembra avere una finalità ambigua e può non suscitare un’adesione spontanea e consensuale”, scrive in una nota il Csa.

Schermata 2014-08-09 alle 18.24.50

 

ABORTO E SINDROME DI DOWN – In Francia il 96% delle gravidanze con sindrome Down si conclude con l’aborto. Dopo la messa in onda su alcuni canali e la segnalazione di alcuni di telespettatori, l’Authority ha deciso di censurare il video suscitando molte polemiche. Se il messaggio di “Dear Future Mom”  era di diffondere una nuova cultura della diversità e una maggior conoscenza delle persone con sindrome di Down per molte associazioni e politici, il messaggio che ora si vuole inviare, con questa censura, è quello di incoraggiamento all’aborto terapeutico.

CARA FUTURA MAMMA – Nel video quindici ragazzi spiegano a una futura madre perché non deve avere paura all’idea che il figlio che porta in grembo sia affetto dalla sindrome di Down. Qui il testo del video

«Cara futura mamma, non essere preoccupata. Tuo figlio potrà avere molte cose: potrà abbracciarti potrà correre tra le tue braccia. Potrà parlare e dirti che ti ama. Andrà a scuola come tutti gli altri, saprà leggere e scrivere e potrà scriverti, se un giorno dovesse essere lontano, perché sarà in grado di viaggiare e sarà capace di aiutare suo padre ad aggiustare la sua bici. Potrà lavorare  e guadagnare il suo denaro e con quei soldi potrà portarti a cena fuori o affittare un appartamento e andare a vivere da solo. A volte sarà difficile, sarà molto difficile, quasi impossibile. Ma non è così per tutte le mamme? Cara futura mamma, tuo figlio potrà essere felice, come lo sono io. Anche tu sarai felice. Vero mamma?»

Redazione

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

2 Risponde a Francia, Authority: “No ai Down in tv”, e censura video Dear Future Mom

  1. avatar
    Remo 19/08/2014 a 02:30

    Sono molto carini questi video strappalacrime, peccano che i Down abbiano diverse gradi di disabilità, quelli presentati, probabilmente affetti da semplice mosaicismo, sono i casi migliori ed edificanti, ma che percentuale rappresentano dell’intera popolazione affetta da tale sindrome? e se facessimo vedere anche un video di propaganda veritiero oltre che ai DOnw belle i presentabili fai magari vedere quella maggior parte che non è in grado i andare a scuole, di leggere e scrivere alla mamma lontana, di lavorare, e di dire mamma di voglio bene, quanti Donw si sentirebbero offesi da questa triste ma veritiera raeltà?

    Rispondi
  2. avatar
    Nunzio 23/08/2014 a 22:25

    Remo, Ti assicuro che il grado di disabilità di una persona down non lo si vede a occhio nudo. Per cui, Ti assicuro ancor di più, nulla sappiamo del grado di disabilità dei protagonisti del video strappalacrime. Quando poi decidiamo di buttare nell’immondizia il nascituro col cromosoma in più, il grado di disabilità che avrà non lo sapremo mai. Allora non condanniamo nessuna mamma che decide di abortire, ma se lo fa per i motivi che dici tu, è sicuramente una persona superficiale.

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews