Francesco De Gregori, Vivavoce è il nuovo suono della sua musica

Francesco De Gregori

La cover di Vivavoce, il nuovo album di Francesco De Gregori (soundsblog.it)

Sua altezza il principe, Francesco De Gregori, è tornato a illuminare il palcoscenico della musica italiana. Vivavoce, il nuovo album, è uno ‘scatto evolutivo’ dei suoi brani più belli.

DE GREGORI, UN PEZZO DI STORIA DELLA MUSICA –  Impossibile spiegare in breve quello che sono stati gli anni che vanno dal 67 (anno del suicidio di Tenco) alla fine del 70 per la musica italiana. Gli anni della canzone politica, gli anni del cantautorato. A metà degli anni 70 il cantautore inizia a trasformarsi, nell’immaginario collettivo, in un intellettuale, un punto di riferimento, tanto che Bennato nel 76 lo incorona assoluto protagonista:«tu sei un’anima eletta/ tu non accetti compromessi/ tu non ti puoi sbagliare/ tu non devi lasciarti andare/ tu sei un cantautore». I cantautori diventano un po’ snob, elitari, agli occhi degli altri e così restano ancora oggi, ma la loro ricerca, soprattutto negli anni 70, quelli della seconda generazione di cantautori (Francesco De GregoriVendittiZero, BaglioniBennatoDalla… ) è stata fautrice di un notevole ampliamento linguistico: il passaggio dal letterario al colloquiale. A De Gregori (e agli altri), quindi, che piaccia o meno, si deve l’evoluzione della musica italiana in senso strettamente tecnico.

Francesco De Gregori

Francesco De Gregori (ilgiornale.it)

DE GREGORI, VIVAVOCE -  Per questo Vivavoce è un album importante, perché ci racconta un pezzo di storia della musica italiana e lo fa nel modo migliore: attualizzandola. I nuovi arrangiamenti rinnovano i brani ma non ne alterano minimamente la poesia.  AtlantideIl Bandito e il Campione e gli altri grandi successi hanno subito un aggiornamento che rende più facile l’ascolto anche alle nuove generazioni ed è proprio questo il senso del titolo Vivavoce, come spiega lo stesso Francesco De Gregori durante la presentazione dell’album: «togliete le cuffie dal cellulare e mettete il viva voce così che tutti possano ascoltarlo. Non so immaginare nulla di meglio di vedere un pubblico di diverse generazioni ai miei concerti, dai miei coetanei ai ventenni». Alcuni brani sono stati totalmente stravolti come Vai in Africa Celestino che perde un po’ della sua frenesia in cambio di una maggiore liricità musicale, altri sono stati modificati, altri sono rimasti così com’erano perché non avrebbero potuto suonare in altro modo, perché già perfetti così, per ogni tempo ed ogni età.

VIVAVOCE, LE SORPRESE – Una versione pop rock di Per le Strade di Roma è una delle più belle sorprese racchiuse in questo Vivavoce. Indescrivibile la poesia del nuovo arrangiamento de La Donna Cannone, firmato Nicola Piovani: sembra di trovarsi di fronte ad un magnifico affresco, senza fiato e senza parole.
Alice, oggi, è una Piccola Stella Senza Cielo. Aveva vent’anni nel ‘73 e li ha anche ora, grazie alla voce di Luciano Ligabue che aiuta De Gregori nell’arduo compito di rendere attuale un testo così immaginifico e visionario. L’accostamento della delicatezza vocale di De Gregori a quella potente di Ligabue è una chicca imperdibile. Quale modo migliore di far conoscere ai ragazzi Alice, uno dei brani più ‘difficili’, se non farlo cantare ad uno dei loro narratori preferiti? Ultima sorpresa: alla fine di Santa Lucia parte leggero l’eco di Come è Profondo il mare, di Lucio Dalla. «Lucio amava molto questa mia canzone e io ho sempre amato molto la sua Come è profondo il mare, per questo mi è sembrato naturale inserirne il tema alla fine di Santa Lucia».

VIVAVOCE, IL TOUR – Il Vivavoce Tour europeo è partito il 7 novembre da Zurigo e dopo essere passato per Londra il 16 Novembre arriverà a Roma il 20 Marzo 2015 e si concluderà ad Assago il 23 Marzo. Tutte le date e tutte le info sono reperibili sul sito ufficiale di Francesco De Gregori: francescodegregori.net

Voto: 10

Serena Prati
@Se_Prati  

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews