FOTO Siberia, la misteriosa neve blu della città di Chelyabinsk

La misteriosa neve blu di Chelyabinsk (fonte: news.softpedia-static.com)

La misteriosa neve blu di Chelyabinsk (fonte: news.softpedia-static.com)

Chelyabinsk, Siberia – Affascinante e misteriosa lo è di certo la neve blu di Chelyabinsk ma, a dire il vero, anche un po’ preoccupante perché chiaramente il fenomeno appare decisamente innaturale.

SVEGLIARSI CON IL PAESAGGIO TINTO DI BLU - Infatti gli increduli abitanti della città russa, situata sugli Urali, di Chelyabinsk, in una tradizionale mattina invernale, affacciandosi dalle finestre dopo una lunga notte di maltempo, hanno trovato il panorama non imbiancato, come di consueto, ma tinto di una strana neve blu.
I cittadini si sono immediatamente riversati in strada per cercare di capire cosa stesse succedendo e, alcuni, hanno assaggiato questa singolare neve blu per cercare di capire le motivazioni di questa strana colorazione; molti di essi hanno testimoniato di aver sentito un particolare gusto dolce e, soprattutto, un odore ferroso.

La causa sarebbe una fuoriuscita alimentare (fonte: rt.com)

La causa sarebbe una fuoriuscita alimentare (fonte: rt.com)

Il fenomeno ha quindi allarmato gli abitanti di Chelyabinsk che, immediatamente, hanno pensato che la neve blu potesse contenere delle sostanze tossiche e nocive per la loro salute e, soprattutto, per quella dei bambini, soliti giocare con la neve: fortunatamente, in poche ore, il mistero è stato risolto poiché, dopo alcune indagini delle autorità locali, è stata rilevata una piccola fuoriuscita di sostanze alimentari dalla fabbrica cittadina produttrice di uova di Pasqua e, quindi, la sostanza blu non sarebbe assolutamente nociva.

Il meteorite di Chelyabinsk, fotografato dagli automobilisti (fonte: mundoesotericoparanormal.com)

Il meteorite di Chelyabinsk, fotografato dagli automobilisti (fonte: mundoesotericoparanormal.com)

PAURA DOPO IL METEORITE DEL 2013 - L’allarmismo per la neve blu degli abitanti della città di Chelyabinsk, ribattezza come “la porta della Siberia”, è però comprensibile se si pensa allo straordinario e assolutamente inusuale episodio avvenuto esattamente due anni fa, il 15 febbraio 2013 alle ore 9.20 circa, quando un meteorite cadde proprio nella regione dell’oblast di Chelyabinsk, illuminando la città grazie alla sua incredibile esplosione, di 20 volte superiore alla bomba atomica di Hiroshima, che provocò circa 1.200 feriti.
Giustificata quindi la paura, forse estrema, degli abitanti di Chelyabinsk per la neve blu, visti gli eventi rari e spaventosi che hanno interessato la città in coincidenza proprio della stessa data.

Alessia Telesca

foto: news.softpedia-static.com; rt.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews