FOTO Piero Pelù e la carta igienica stampata con la faccia di Renzi

Piero Pelù posta una foto su Facebook nella quale si fa ritrarre mentre regge un rotolo di carta igienica stampata con la faccia di Matteo Renzi

(Fonte foto: www.facebook.com)

(Fonte foto: www.facebook.com)

Piero Pelù posta questa foto sul suo profilo Facebook commentando: «Ah gli amici napoletani quanto riescono a essere sintetici e creativi. Vi amo!». Nell’immagine, il leader dei Litfiba si fa fotografare con in mano un rotolo di carta igienica stampata: le stampe sulla carta ritraggono il premier Matteo Renzi, a significare che Piero Pelù con Renzi si pulisce…

NON E’ LA PRIMA VOLTA CHE PIERO PELU’ ATTACCA IL PREMIER – Al concertone del 1° maggio, quello che si svolge ogni anno in Piazza San Giovanni a Roma, l’artista, prima di cantare una versione rockettara del brano Il pescatore di Fabrizio De Andrè, si è rivolto al premier Matteo Renzi, prima definendolo «il boy scout di Licio Gelli» – Licio Gelli è un imprenditore e faccendiere, conosciuto come il Venerabile Maestro della loggia massonica segreta P2 e per essere stato condannato per depistaggio nelle indagini della cosiddetta strage di Bologna del 1980 –  e poi con queste altre parole: «Deve capire che in Italia c’è un nemico ed è un nemico interno, è la corruzione, la disoccupazione, il voto di scambio, la mafia, la ‘ndrangheta, la camorra. La nostra è una guerra interna, il nemico è dentro di noi, forse siamo noi stessi. Non vogliamo elemosine da 80 euro, vogliamo lavoro. Le spese militari per gli F35 rubano i soldi alla scuola e agli ospedali».

Molte voci affermano che Piero Pelù attacchi Matteo Renzi ogni volta che ne ha la possibilità perché, quando il premier era ancora il sindaco di Firenze, nel 2009, lo avrebbe sollevato dall’incarico di direttore artistico dell’Estate fiorentina, per il quale Pelù avrebbe percepito un compenso di circa settantamila euro. Ma il rocker aveva subito smentito: «Nei tg viene costantemente ripetuta la menzogna che pelù ce l’ha con Renzi perché non gli avrebbe fatto più fare l’Estate fiorentina. Ma ho lasciato io l’incarico per i giochi sporchi con i soldi pubblici!».

Mariangela Campo

@MariCampo81

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews