A Melbourne ciclisti nudi in bicicletta contro auto e inquinamento [FOTO]

Ciclisti nudi in bicicletta per le strade di Melbourne, in Australia, per dire NO all’inquinamento e per sensibilizzare l’opinione pubblica sui pericoli della strada. Anche quest’anno si è svolta la tradizionale “sfilata senza veli” su due ruote, il World Naked Bike Ride, che ha richiamato nella città australiana centinaia di ciclisti. I partecipanti, per questa edizione della “biciclettata nuda” hanno percorso un tragitto diverso, con una deviazione per rendere omaggio al ciclista italiano Alberto Paulon, rimasto vittima di un incidente la scorsa settimana.

Paulon, 25 anni, era sulla sua bici quando un automobilista ha aperto la portiera dell’auto facendolo cadere lungo il percorso di un camion sulla Sydney Road a Brunswick. Gli organizzatori del World Naked Bike Ride di Melbourne hanno così deciso di cambiare il percorso per passare davanti al memoriale del ragazzo.

È importante notare ciò che è accaduto la corsa settimana con la morte di un ciclista e che è esattamente una delle ragioni principali del World Naked Bike Ride - ha detto l’organizzatore Dallas Goldburg -. Abbiamo cambiato il percorso per rendere omaggio ad Alberto. Penso che sarebbe stato negligente non farlo quest’anno.”

World Naked Bike Ride Melbourne

Centinaia i ciclisti nudi che hanno partecipato alla corsa, partita dall’Hotel Fox a Collingwood e conclusasi al Royal Park di Parkville. Una marcia pacifica per far riflettere sulla vulnerabilità dei ciclisti, vittime spesso della strada per mancanza di attenzione degli automobilisti. Alcuni ciclisti hanno infatti scelto di scriversi sul corpo alcuni slogan come “Ora puoi vedermi?”.

A Melbourne una delle strade più pericolose è proprio la Sydney Road. ”È stato detto che le moto non dovrebbero poter circolare sulla Sydney Road perché è troppo pericoloso [per i ciclisti], ma è uno snodo molto attivo ed è meta di molti piloti”, hanno detto gli organizzatori. ”Ciò che rende questa strada così pericolosa è che si tratta di un punto di compressione, dove le auto, tram, autobus, camion e moto cercano di percorrere la strada insieme. Abbiamo bisogno che il governo prenda in seria considerazione di lavorare sulla risoluzione di questi problemi.

World Naked Bike Ride Melbourne

 Redazione

Foto | Photo by Scott Barbour/Getty Images

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews