FOTO Le vogatrici di Warwick nude e sexy per beneficenza

vogatrici di WarwickWarwick – Sono belle, in forma e tenaci le vogatrici di Warwick, le quali hanno deciso di posare nude, per il terzo anno consecutivo, per beneficenza.

NUDE PER BENEFICENZA - La squadra rosa di canottaggio dell’Università di Warwick è diventata celebre agli occhi del mondo grazie agli scatti del calendario hot che le giovani donne ripropongono ogni anno per raccogliere fondi da donare alla ricerca contro il cancro. Le vogatrici di Warwick si sono nuovamente fatte ritrarre nude nonostante gli ostacoli “social” riscontrati nel tempo: infatti, l’edizione 2013 del calendario sexy, era stata bannata da Facebook proprio a causa delle immagini di nudo esplicito, definite troppo audaci.

IL NASCERE DELLA POLEMICA - La polemica era nata già nel 2012 e le ragazze si stupite per il trattamento loro riservato: «Perché se i ragazzi del club di canottaggio posano nudi in un calendario di beneficenza, sono riempiti di lodi, mentre se lo fanno le ragazze, queste sono insultate?», si erano chieste le vogatrici che, proprio in quell’anno avevano dato il via alla prima edizione del loro sexy calendario.
vogatrici di Warwick
Le critiche erano partite dalla blogger Layla Haidrani, studentessa dell’Università del Kent, che aveva definito il gesto come semplice ricerca di notorietà e non come effettivo sforzo per aiutare la ricerca contro il cancro; a questa aveva risposto la portavoce della squadra di canottaggio Hettie Reed spiegando come l’iniziativa fosse nata come supporto ad una compagna di squadra, che stava affiancando la mamma malata di tumore: «I principali commenti negativi ripetono che comparendo nude sul calendario le ragazze vendono il loro corpo e per una donna è inaccettabile essere usata come un giocattolo sessuale. Tuttavia questi calendari raccolgono soldi per associazioni che lavorano per giuste cause e allora perché vederci del male?».
vogatrici di Warwick

SUCCESSO NONOSTANTE LE CRITICHE - Il blocco del social network e le numerose critiche ricevute da molteplici associazioni femministe, però, non hanno ostacolato la diffusione delle foto delle belle e giovani donne, e la raccolta fondi, devoluti alla Macmillan Cancer Support, è andata notevolmente a buon fine. Sommerse da richieste di repliche e mosse dalla voglia di continuare ad investire nella ricerca le ormai celebri vogatrici di Warwick hanno così deciso di triplicare l’edizione del calendario.

Alessia Telesca

foto: leggo.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews