FOTO Attacco di Al-Shabaab in Kenya: la strage nella sera dei Mondiali

Le Foto shock dell'attacco di Al-Shabaab in Kenya di domenica 15 giugno 2014. 48 i morti, cittadini di Mpeketoni che stavano guardando i Mondiali alla tv

attacco di al-shabaad a mpeketoni

I corpi ammassati delle vittime di Mpeketoni (dailymail.com)

Mpeketoni – Una strage terrificante il cui culmine è avvenuto ieri, 15 giugno 2014, intorno alle ore 20.30 nei pressi della cittadina costiera di Mpeketoni (Kenya), a cinquanta chilometri dall’isola turistica di Lamu. Secondo le prime ricostruzioni, l’attacco è stato causato da un gruppo di  trenta uomini che, ieri sera, si sono inoltrati nella cittadina di Mpeketoni con armi da fuoco ed esplosivi, colpendo la centrale di polizia, due alberghi e una banca nell’arco di due ore.

Mpeketoni è situata nei pressi dell’isola turistica di Lamu, una zona fondamentale per lo sviluppo economico del Kenya (dailymail.co.uk)

48 VITTIME CONFERMATE - Numerosi gli ostaggi e quarantotto le vittime dell’attacco, uccise nel mentre guardavano i Mondiali in televisione. Secondo alcuni testimoni scampati all’attacco, i terroristi hanno bussato alle porte dei cittadini di Mpeketoni, chiedendo loro se fossero musulmani e se parlassero somalo. In caso di risposta negativa i terroristi hanno celermente ucciso i cittadini kenioti, proprio sull’uscio della propria abitazione. Alcuni cittadini sono riusciti a scappare, salvati anche dalla difesa dei poliziotti, molto dei quali sono stati poi uccisi  dagli aggressori. Le vittime erano maggiormente uomini: donne e bambini sono stati risparmiati ma privati dei propri mariti e genitori di sesso maschile. I terroristi hanno poi invitato alcune donne a guardare i corpi esanimi dei propri mariti, invitandole a riflettere sul fatto che in Somalia stia accadendo la stessa cosa a parti inverse.

GLI AGGRESSORI SAREBBERO DEI MEMBRI DI AL-SHABAAB- I colpevoli potrebbero essere alcuni membri del movimento insurrezionale islamista somalo Al-Shabaab. La teoria sulla colpevolezza di Al-Shabaab è sostenuta anche dalle testimonianze di alcuni cittadini di Mpeketoni, i quali, durante l’attacco, avrebbero udito gli aggressori pronunciare la frase: “Allah è grande”.

UN ALTRO ATTACCO DI AL-SHABAAB IN KENYA - Al-Shabaab ha già colpito ferocemente il Kenya nel 2013 con un’aggressione al centro commerciale di Nairobi e, ultimamente, sta intensificando gli attacchi terroristici per ostacolarne la crescita nel settore turistico e i contrattacchi kenioti in territorio somalo. Le immagini diffuse dello scorso attaccano mostrano il passaggio di una brutalità inaudita. Secondo il prof. Lee Marsden, esperto di terrorismo internazionale, i gruppi terroristici stanno ultimamente favorendo la diffusione delle loro violente gesta per pubblicizzarsi al mondo, promuovere i loro programmi e acquisire nuove reclute.


Foto via dailymail.co.uk

Foto preview: scmp.com

 

Rachele Sorrentino
@rockeleisrock

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews