Formula 1, ecco la Ferrari F2012

Alonso e Massa riusciranno a lottare per il mondiale nel 2012?

Maranello – Dopo l’annuncio arrivato nel pomeriggio di ieri, giovedì 2 febbraio, dell’annullamento della presentazione della monoposto per tifosi, stampa e partner, quella che è andata in onda in questo venerdì mattina è stata sicuramente uno spettacolo diverso da quello degli altri anni. Fernando Alonso e Felipe Massa hanno tolto i veli alla nuova Ferrari F2012, la cinquantottesima monoposto costruita a Maranello, che verrà utilizzata per il mondiale di F1 che prende il via il prossimo 18 marzo in Australia.
Il progetto, contraddistinto dalla sigla interna 663, non è propriamente bello, come aveva già svelato lo stesso Stefano Domenicali a Madonna di Campiglio, ma a differenza degli anni passati è caratterizzato da una forte impronta innovativa. Le modifiche principali rispetto al 2011 riguardano, come per tutte le altre vetture, l’altezza della parte anteriore della monoposto, la posizione dei tubi di scarico e le mappe della gestione elettronica del motore.

 

Come vi avevamo già spiegato, questa vettura che vuole rappresentare un netto taglio col passato, si è adeguata all’adozione della sospensione pull-rod al retrotreno e nella versione tirante all’avantreno, una soluzione che non si vedeva all’anteriore da ben 11 anni, dai tempi della Minardi del 2001 mentre la soluzione che salta all’occhio è l’adozione dello scalino sul muso, necessario per rispettare i nuovi regolamenti tecnici che voglio la parte anteriore della vettura più bassa.
Le pance sono strette e alte mentre i radiatori puntano decisamente più verso l’alto rispetto alla versione 2011 della monoposto del Cavallino Rampante con lo scopo di ricreare un marciapiede più largo dal fondo di carbonio per sparare aria nel retrotreno migliorando così il carico aerodinamico.
L’ala anteriore, derivante da quella montata sulla 150° Italia, è stata evoluta mentre la parte posteriore della monoposto è molto più stretta e livellata proprio nella parte bassa anche grazie all’introduzione di un nuovo modello una scatola del cambio e alla ricollocazione di alcune specifiche meccaniche.

Se il messaggio del presidente della Ferrari, Luca di Montezemolo, è stato chiaro, la scuderia italiana deve tornare a vincere, Felipe Massa, sotto la lente d’ingrandimento per un 2011 opaco, si dichiara sicuro che con questa nuova vettura la Ferrari potrà decisamente tornare a combattere per il titolo iridato: «È una macchina molto aggressiva, abbiamo cambiato approccio e introdotto nuove idee. Riusciremo a crescere e a disputare una stagione differente da quella passata». Dello stesso parere è anche Fernando Alonso: «Questa è la mia terza Ferrari e mi aspetto che sia una monoposto competitiva e vincente».

Eleonora Ottonello

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews