Formula 1, accadde a Interlagos: i precedenti di Alonso in Brasile

Lo spagnolo della Ferrari ha vinto due titoli mondiali in Brasile, nel 2005 e nel 2006

San Paolo (Brasile) – Domenica ad Interlagos andrà in scena l’evento conclusivo di questo mondiale 2012 di Formula 1, gara che decreterà il nome del campione del mondo piloti, una sfida che vede anteporsi Sebastian Vettel a Fernando Alonso che obbligatoriamente deve recuperare tredici punti sul rivale tedesco ribaltando la classifica. Nonostante l’asturiano si sia aggiudicato sulla pista di Interlagos ben due titoli mondiali, in Brasile non ha mai vinto la corsa anche se è riuscito a portarsi a casa ben sei podi complessivi.
La prima volta che approdò sul tracciato dedicato a José Carlos Pace, Fernando aveva 20 anni. Era il 2001 e correva con la Minardi. Dopo un magro diciannovesimo posto in qualifica, il pilota spagnolo fu obbligato a ritirarsi a causa di un guasto all’acceleratore mentre nel 2003, in quello che era il primo anno da driver titolare alla Renault, scattato dalla decima piazza, sotto un diluvio universale riuscì a giungere terzo alle spalle di Giancarlo Fisichella e Kimi Raikkonen. Alonso arrivò in fondo alla gara ma tuttavia fu protagonista di un terribile incidente che non gli permise di salire sul podio: arrivato troppo velocemente nella zona dove Webber aveva già avuto un incidente, colpisce una delle ruote della monoposto dell’australiano, sbattendo a sua volta violentemente contro le barriere di protezione e per questo motivo, per accertamenti, viene portato in ospedale.

Se nel 2004 è autore di una bella rimonta dall’ottava alla quarta posizione nel 2005 Fernando torna sul podio, terzo, dietro a Juan Pablo Montoya e Kimi Raikkonen e conquista il primo titolo mondiale della sua carriera replicando nel 2006, quando invece giunge secondo, dietro a Felipe Massa, e si porta a casa il suo secondo alloro iridato, sempre sulla Renault di Flavio Briatore. Diverso il discorso per il 2007. Alonso, passato alla McLaren, avrebbe dovuto giocarsi il titolo con Lewis Hamilton, secondo pilota delle frecce d’argento gestendo il vantaggio su Kimi Raikkonen, terzo in classifica. Dopo essere giunto a contatto con Hamilton in partenza, Alonso scivola in terza in posizione mentre le Ferrari cominciano a prendere un buon vantaggio che porta Kimi Raikkonen alla vittoria della corsa e del titolo per un solo punto di vantaggio sulla coppia McLaren.
Se nel 2008 e 2009, tornato alla Renault, lo spagnolo non gioca un ruolo da protagonista ad Interlagos rispettivamente con un secondo posto e un ritiro in partenza innescato da Trulli e Sutil, nel 2010 riesce a conquistare il gradino più basso del podio con la Ferrari mentre nel 2011 giunge quarto ma è autore di uno stupendo sorpasso all’esterno su Jenson Button che rimarrà negli annali della storia della Formula 1.

Eleonora Ottonello

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews