Follie Social: posta un selfie col sangue mestruale su Instagram

 

Sui Social posso accadere cose davvero folli e stravaganti: a confermarlo una giovane utente di Instagram che ha deciso di mostrare al mondo il suo sangue mestruale.

SELFIE COL SANGUE MESTRUALE - Le donne in ‘quei giorni’ possono essere imprevedibili e Louelle Denor ha deciso di omaggiarle scardinando i tabù che – a sua detta – ancora ruotano intorno al ciclo femminile, mostrando ciò che alcuni non vorrebbero mai vedere: il sangue mestruale. Una mossa azzardata che ha scandalizzato numerosi utenti di Instagram, i quali non avevano proprio voglia di avvicinarsi così tanto all’intimità femminile.

selfie col ciclo mestruale

Louelle con il suo sangue il bella vista

LO SCANDALO SU INSTAGRAM - In poche ore Louelle è stata tempestata di commenti da parte di utenti che le hanno chiesto di eliminare la foto ritenendola insolente, mentre altri hanno apprezzato l’atto di coraggio battezzandolo come rivoluzionario, quasi femminista. Non sono mancati neanche i soliti burloni che hanno chiesto alla giovane di mostrarsi direttamente nuda per rendere ancora più realistica la foto.

La scelta irriverente non è nata per caso. A detta di Louelle, altre giovani hanno postato dei selfie col sangue mestruale su Instagram, ottenendo però il blocco temporaneo della loro utenza. Per questo motivo, Louelle ha atteso di essere nella fase mestruale e ha imbevuto le sue dita di sangue per dimostrare quanto naturale possa essere il ciclo femminile. Ecco come presenta il selfie col sangue mestruale:

Sono venuta a sapere di alcune donne i cui account sono stati bloccati perché hanno mostrato il proprio sangue mestruale (senza foto di nudo). Questa è davvero una seria cazzata. Se questa foto mostrasse un dito tagliano, non vi sarebbe alcuna ripercussione. Sì, questo sangue viene dalla mia vagina. Succede ogni mese. Ciò che tengo in mano è una coppa mestruale ed è fantastica ma complicata da rimuovere. 

MESTRUO COME DITO INSANGUINATO - La giovane non ha voluto offendere la sensibilità di nessuno con il suo selfie e ritiene che lo scatto sia equiparabile e quello di un utente che mostra su Instagram un dito tagliato per un piccolo incidente.

Nessuna differenza dita doloranti e sangue mestruale. Allora, perché tanto scalpore? Se è vero che dalle credenze antiche sia stata tramandata una certa suscettibilità nei confronti del ciclo mestruale, oggi questa fase fisiologica della donna non è più considerata un importante segreto da celare, nonostante qualcuna possa sentirsi in imbarazzo se costretta a parlare di ‘quei giorni’ e qualche uomo preferisca allontanare dal talamo la propria compagna per una settimana al mese.

Non c’è nulla di strano di parlare del proprio ciclo. Ma postare il sangue mestruale su Instagram non è poi così convenzionale (robadadonne,it)

A COSA SERVE UN SELFIE SUPER INTIMO? - Il disappunto dei Social nei confronti del sangue mestruale potrebbe essere collegato più a una sorta di repulsione nei confronti di qualcosa ritenuto estremamente privato e da buttare nel dimenticatoio insieme al salvaslip, un po’ come le altre sostanze espulse dal corpo umano.

Il problema qui, non è quanto offensiva sia una foto con il ciclo, ma quale utilità abbia un selfie di questo tipo se rapportato a una campagna a supporto delle donne, obiettivo che Louenne voleva raggiungere con il suo maldestro gesto.

In fondo, sappiamo tutti cosa sia il ciclo. Ma a nessuno sano di mente interessa guardare da vicino il sangue mestruale di donne sconosciute.

Rachele Sorrentino

@rockeleisrock

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews