Folkestone, caccia ai lingotti d’oro nascosti in spiaggia da un’artista

È una vera corsa all’oro quella in atto in questi giorni a Folkestone, città dell’Inghilterra nella contea del Kent, dove sotto la sabbia sono stati nascosti 30 mini-lingotti da 24 carati, sepolti dall’artista tedesco Michael Salistorfer. Valore: £ 10.000 (12.000 euro). Obiettivo: far parlare di questa innovativa installazione d’arte pubblica cercando di far arrivare più visitatori possibili in occasione proprio della Triennale di Folkestone. 

GOLDEN RUSH - E pare proprio che l’idea abbia funzionato. Il gold rush, la corsa all’oro, sulla spiaggia di Porto Esterno di Folkestone ha richiamato tanti curiosi e partecipanti che, armati di pala, sperano di trovarne almeno uno dei lingotti firmati dall’artista. Ma se ci sono gli “improvvisati” non mancano invece i veri specialisti nella caccia all’oro, armati di attrezzatura specifica e con metal detector.

NON È ORO TUTTO CIÒ CHE LUCCICA - Ma attenzione, non tutti i lingotti sepolti sotto la sabbia sono veri. Per complicare di più il gioco, Salistorfer ha seminato nella spiaggia anche dei falsi lingotti riconoscibilissimi come tali. Quelli invece veri, dell’artista, non hanno la forma tradizionale ma sono “marchiati” come i pezzi prodotti dalla Bank of England. E ce ne sono di due misure, da 250 e 500 sterline.

CHE FARNE? Lewis Biggs, il curatore  della Triennale, ha detto al Guardian che il lingotto è un pezzo d’arte e che, in quanto tale, il suo valore va oltre il metallo prezioso di cui è fatto. Quindi, cosa bisogna farsene? Quanto varranno le opere di Salitsorfer se vendute a Sotheby’s? La loro quotazione raggiungerà il loro peso in oro?

Ma per Claire Doherty, il direttore del gruppo che ha commissionato pezzo di Sailstorfer, il bello dell’installazione è proprio questo, che durerà anche dopo che tutto l’oro verrà trovato, venduto o tenuto a caso come oggetto d’arte.

TUTTO PER L’ARTE - Un gioco, un’installazione, una trovata pubblicitaria. Qualsiasi cosa si veda dietro la trovata dell’artista tedesco l’obiettivo è stato comunque raggiunto: promuovere l’arte rendendola più accessibile al pubblico. Biggs spera anche che i tanti che si sono riversati sulla spiaggia si improvvisino scultori, oltre che trovatori d’oro.

Folkestone caccia lingotti

Foto | http://news.msn.com

Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews