Finale Australian Open: Djokovic sconfigge ancora Nadal, 6 ore da leggenda

Novak Djokovic, secondo titolo consecutivo a Melbourne

L’immagine emblematica è quella dei due gladiatori piegati sulle ginocchia mentre gli organizzatori sciorinano i discorsi di rito. Tutto quello che c’è stato prima è semplicemente da consegnare ai posteri.

Spettacolo da storia del tennis, da antologia: Djokovic spara il dritto del 7-5 nel quinto set dopo 5 ore e 52 minuti di vera e propria battaglia e si lascia andare a un urlo liberatorio che significa vittoria. L’Australian Open è suo, dopo un match che ha vissuto fasi alterne. Avvio di chiara marca Nadal, la svolta tra secondo e terzo set, dominati da Djokovic. Ma l’indomabile ardore dello spagnolo, che rimonta, vince al tie break il quarto e passa a condurre anche nel quinto e decisivo set, lascia ancora tempo prima dei titoli di coda.

La colpa terribile di Rafa è quella di aver spedito in corridoio un rovescio a campo aperto sul 40-15 del 4-2 nell’ultimo set. Probabilmente avrebbe significato vittoria, da lì invece è partita l’ultima straordinaria rimonta di Djokovic. Apparentemente svuotato di energie sia fisiche che mentali, ma, dopo aver recuperato il break di svantaggio con un paio di colpi degni del miglior Federer, ecco l’inerzia tornare nelle sue mani. I suoi rovesci incrociati fanno correre Nadal, che ci prova con ogni goccia di energia presente nei suoi muscoli tiratissimi: scambi terrificanti da 20 o 30 colpi infiammano la Rod Laver Arena, fino all’ultimo e decisivo game.

“Nole” serve per il match sul 6-5: 30-0, dritti profondi a baciare le righe del cemento, ma Nadal recupera tutto e addirittura passa avanti 30-40. Djokovic è bravo a rispondere prontamente e con il servizio si apre il campo per l’ultimo colpo: la poesia di una pallina sospesa in attesa della martellata, della sentenza finale. Nadal è nell’angolo opposto, il dritto di Djokovic è in campo e il trofeo tra le sue mani: dopo 6 ore di gioco, basta paradossalmente un colpo così semplice, così dannatamente semplice, a scrivere la storia del tennis.

Novak Djokovic (SRB) – Rafael Nadal (ESP) 3-2 (5-7 6-4 6-2 6-7 7-5) in 5:52

Andrea Samele

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews