Figli senza genitori: la ricerca sulle staminali

In California gli scenziati trasformano le staminali in ovociti e spermatozoi. Si riapre il dibattito bioetico

di Fabrizio Giona

bioROMA - Sostanze chimiche e vitamine, gli ingredienti giusti per sfornare bambini senza genitori. Non è la ricetta di una delle tante pozioni magiche di Harry Potter, ma si tratta di Scienza.

Sembrerebbe infatti che gli scienziati della Stanford University della California abbiano individuato un mix di vitamine e componenti chimiche che riesce ad interagire con le cellule staminali embrionali, trasformandole in ovociti e spermatozoi. Un esperimento che implica, evidentemente, la possibilità di generare bambini in modo interamente artificiale, facendo cioè a meno dei genitori. Ci sarà ancora molto da lavorare, sostengono i ricercatori, perché lo spermatozoo non è ancora morfologicamente perfetto (anche se sembra comunque in grado di poter fertilizzare un ovulo) e l’ovulo non è ancora maturo. Ma la ricerca è in avanzamento costante, tanto che gli stessi scienziati contano di ripetere presto l’esperimento con cellule della pelle.

Bambina

Bambina

La realizzazione di ovociti e spermatozoi in laboratorio offre anche la possibilità di rivelare importanti tracce delle cause ancora inesplorate della sterilità e della genesi di molti difetti genetici e problemi legati ai cromosomi. Ma allo stesso modo pone gravi problemi in termini di etica, riaccendendo l’infuocato dibattito tra favorevoli e contrari, tra scienza e religione. E mentre c’è chi plaude al progresso della ricerca biomedica, altri rivendicano il primato di Dio in tema di procreazione. C’è chi spera di trarre beneficio da una simile sperimentazione, chi invece accusa la biotecnologia di giocare a fare Dio (gli scienziati sono riusciti a fare come Dio con la creazione di Eva, tratta dalla costola di Adamo).

Pareri di certo discordanti ma entrambi corretti. È solo questione di punti di vista in quanto alla fine, se ci si pensa bene, sono le due facce della stessa medaglia, una medaglia chiamata fede. Da una parte la fede nelle scienza, dall’altra la fede nella religione.

Al centro di tutto l’uomo, conteso!

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

3 Risponde a Figli senza genitori: la ricerca sulle staminali

  1. avatar
    brandisilvana@hotmail.it 12/11/2009 a 19:17

    FIGLI SENZA ANIMA…MACCHINE ROBOTICHE..UN CORREDO GENETICO CHE SI TRASMETTE SENZA AMORE..

    Rispondi
  2. avatar
    Elisabetta 20/11/2009 a 13:20

    Indipendentemente dalla fede e dalle posizioni etiche: sbaglio, o un bambino è il frutto dell’amore tra un uomo e una donna che scelgono consapevolmente di dar “vita alla vita”?
    Un figlio senza genitori è un figlio senza identità: secondo voi sarà un uomo felice ?

    Rispondi
  3. avatar
    Fabrizio Giona 20/11/2009 a 17:15

    Spero solo che queste nuove scoperte/esperimenti vengano utilizzati per dare un ulteriore opportunità a quelle coppie che, non potendo, desiderino avere un figlio e che quindi siano prese le loro cellule staminali…io nel mio profilo facebook, con molta ironia intrisa di verità ho dato questo sconsiglio: ….continuate a procreare alla vecchia maniera!” :)

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews