Fiera Milano, Paese dei Balocchi per un weekend

Milano – 80 stand, 10 mila metri quadri di superficie espositiva e migliaia di giochi: sono i numeri di G! come Giocare, la rassegna dedicata al mondo del divertimento organizzata da Assogiocattoli e Salone Internazionale del Giocattolo, con il supporto di Fiera Milano. Dopo il grande successo del 2009 (40.000 visitatori), l’esposizione giunge quest’anno alla terza edizione.

L’appuntamento per i bambini di ogni età è dal 19 al 21 novembre a Fieramilanocity, dove prenderanno vita eventi, iniziative e dimostrazioni dedicate a tutta la famiglia. Un vero e proprio Paese dei Balocchi dove anche gli adulti potranno riscoprire il bambino che si nasconde in loro.

Si tratta di un evento unico nel suo genere, in quanto i giocattoli verranno raccontati come mezzo di socialità e strumento per promuovere la formazione e la crescita del bambino in modo armonico. Come ogni anno, la manifestazione diventa un momento di confronto diretto tra i prodotti proposti dalle imprese e il giovane pubblico a cui sono diretti. Per i produttori la rassegna è un importante appuntamento per presentare le novità in vista del Natale e un’occasione per vedere di persona l’approccio dei bambini ai giocattoli, traendone così importanti spunti creativi per il futuro. I genitori hanno invece la possibilità di conoscere e scegliere i giochi più sicuri e stimolanti per i loro figli, divertendosi al tempo stesso.

G! come Giocare prevede quest’anno numerose aree dedicate a tanti temi, dai giochi più classici al modellismo dinamico, con automobiline e mezzi telecomandati da provare da soli, o da osservare in avvincenti dimostrazioni. Non mancheranno gli eventi paralleli, come il progetto “La Casa per Giocare”, che si pone l’obiettivo di offrire utili spunti e proposte pratiche per arredare una casa pensata per tutta la famiglia. Tra le esperienze educative più significative vi è poi l’evento “Mangiando s’Impara”: si tratta di uno spazio dove i bambini possono divertirsi ad apprendere con il cibo, giocare con i colori e i sapori, imparando così a mangiare con maggiore consapevolezza.

La giornata di venerdì 19 sarà interamente dedicata alle scuole: tutti gli stand saranno aperti agli studenti con dimostrazioni dal vivo ma anche informazioni utili. Ai bambini e ai ragazzi sarà, infatti, insegnato come scegliere i giocattoli originali e sicuri, riscoprendo anche i giochi di una volta. Nella stessa giornata l’assessore alla salute del Comune di Milano, Giampaolo Landi di Chiavenna, accompagnerà 600 ragazzi disabili milanesi tra gli stand, a dimostrazione di come il gioco sia un diritto di tutti: attraverso l’uso manuale dei giocattoli, il bambino con disabilità si adatta alla vita imparando ad entrare a pieno diritto nel mondo che lo circonda. Un mondo che per tre giorni sarà all’insegna dei colori e della magia.

Roberto Cassaro

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews