Fiera delle pellicce di Rho: protesta degli animalisti

I manifestanti al MiFur

Al salone fieristico di Rho è partita domenica mattina la Fiera delle pellicce e della pelle – il MiFur, International fur and leather exhibition – che ha lo scopo di promuovere gli scambi commerciali e la diffusione dei prodotti del settore ed è organizzato grazie alla partecipazioni di duecentocinquanta espositori appartenenti a otto settori merceologici.

La manifestazione si concluderà il 9 marzo, ma ha già acutizzato il malcontento di associazioni animaliste e semplici cittadini contrari al crudele sfruttamento degli animali, malcontento che si è concretizzato nella protesta organizzata da Animalisti Italiani, Lav Milano e Gaia.

Una ventina di manifestanti si sono riuniti davanti all’ingresso Est di Fieramilano, luogo dell’esposizione, vestiti con tute e maschere bianche sporche si sangue e muniti di megafono e striscioni.

L’associazione Gaia ha ricordato che servono tra i dieci e i ventiquattro animali per una pelliccia di volpe, tra i venti e i sessanta per una pelliccia di visone, tra i trenta e i duecento per un capo di cincillà e tra i centottanta e i duecentoquaranta per una di ermellino.

Il mercato di pellami e pellicce alimenta la barbara pratica delle uccisioni, con metodi dolorosissimi, degli animali necessari alla realizzazione dei capi.

In queste circostanze non si può non ricordare il punto di vista di Enzo Biagi: il grande giornalista sosteneva che nessuno si preoccupa di maiali e mucche. Fermo restando l’inumanità dei trattamenti e della soppressione, resta da stabilire quale sia il limite del lecito e quanti animalisti siano, per esempio, anche vegani. I diritti degli animali restano un tema scottante e controverso per la società.

Francesca Penza

Foto via: http://natura.forpassion.net http://multimedia.quotidiano.net

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Fiera delle pellicce di Rho: protesta degli animalisti

  1. avatar
    Raffaela Fara 07/03/2011 a 10:06

    No,NO NOooooooooooooooo alle pellicce, se proprio non riusciamo a farne a meno usiamo la nostra e non quella di creature innocenti!!!!

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews